Vis Art

Giornata tumore del pancreas, a Torregalli i pazienti raccontano la malattia. Messaggio di Fedez

Un videomessaggio del cantante: 'Felice che l'iniziativa verta sul racconto delle persone'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 15 novembre 2023 19:35

Parleranno i pazienti ma ci saranno anche i familiari, i medici specialisti e della medicina generale, le Associazioni e i cittadini all’incontro aperto al pubblico di domani 16 novembre all’ospedale San Giovanni di Dio (Firenze), nella Giornata Mondiale dedicata al Tumore del Pancreas.

 

L’incontro organizzato in collaborazione con la direzione sanitaria di presidio, è stato voluto dall’ospedale che sotto la guida del direttore della struttura di Chirurgia generale, Alessandro Anastasi, è Centro di riferimento dell’Azienda Ausl Toscana centro per la Terapia dei Tumori del Pancreas.

 

Dedicato all’incontro aperto al pubblico di domani all’ospedale San Giovanni di Dio (Firenze), poche ore fa è arrivato un videomessaggio del cantante Fedez. Tramite la sua Fondazione filantropica, Fedez ha inviato un videomessaggio di saluto ai partecipanti per testimoniare l’importanza di sensibilizzare su una patologia la cui incidenza è in aumento. "Sono felice di dare il mio contributo e sono felice che l'iniziativa verta sul racconto delle persone" sottolinea nel suo messaggio Fedez. 

 

Domani nel corso dell'incontro la lotta a uno dei tumori a più elevata aggressività, prenderà la strada della medicina narrativa, un approccio che arricchisce l’atto medico grazie al racconto. Dei pazienti ma anche degli stessi medici. 

 

“In occasione della giornata mondiale dedicata al tumore del pancreas – dichiara Alessandro Anastasi -  nel nostro ospedale San Giovanni di Dio, Centro di riferimento per la chirurgia pancreatica della Asl Toscana centro abbiamo voluto promuovere un incontro non fra i professionisti della materia ma dando spazio ai pazienti che saranno i protagonisti di questo incontro di medicina narrativa durante il quale avranno modo di raccontare la loro esperienza e il loro rapporto con la malattia e con la struttura sanitaria”.

 

In Aula Muntoni alle 16 prenderà il via la tavola rotonda. Porteranno i loro saluti l'Associazione Nazionale dei Pazienti con Tumore del Pancreas Nastroviola e la Fondazione AMES. Quattro pazienti racconteranno come hanno affrontato l’esperienza della malattia, parlerà anche un medico curante e poi spazio agli interventi dei presenti. Fuori dall’ospedale la fontana dell’ingresso si illuminerà di viola.

 

“Ascoltare il racconto dell’esperienza della malattia, la sofferenza che accompagna tutto il percorso fin dal primo momento in cui viene comunicata la diagnosi, è qualcosa di straordinario – commenta Daniele Cultrera, vicedirettore dell’ospedale e coordinatore della tavola rotonda – La forza di un momento come quello del 16 non è solo nel far luce sull’argomento ma sta nella potenzialità di trasmettere un coraggio e una fiducia nettamente superiori a quelli che può trasmettere un medico a chi riceve una diagnosi di tumore per la prima volta”.  

 

Al San Giovanni di Dio è a disposizione un servizio continuativo di radiologia interventistica e di chirurgia vascolare (di cui è la sede aziendale) e di endoscopia digestiva, due servizi fondamentali per trattare in sicurezza i pazienti con tumori del pancreas. Al San Giovanni di Dio è inoltre presente il Gruppo Oncologico Multidisciplinare (GOM) per le neoplasie pancreatiche che ha il compito di riunire medici di più specialistiche (chirurghi, oncologi, radiologi, endoscopisti, radiologi interventisti, nutrizionisti, anatomopatologi, gastroenterologi, radioterapisti). Nelle sedute con cadenza settimanale, effettuate nel reparto di oncologia in teleconferenza con gli altri presidi della Ausl Toscana centro, vengono analizzati collegialmente tutti i pazienti con tumore del pancreas dell’Azienda individuando per ognuno di loro il percorso diagnostico e terapeutico più indicato seguendo il paziente nel tempo. 

 

 

Immagine di repertorio

 

 

Notizie più lette

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.