Vis Art

Firenze, al via la ristrutturazione della biblioteca De André e la campagna ‘Libri in affido’

I lavori si svolgeranno in estate con un impegno di 85mila euro

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 23 marzo 2023 15:52

La Biblioteca De Andrè, nel rione di san Jacopino a Firenze, si appresta a diventare più bella e accessibile grazie a un importante intervento di riqualificazione e per i lettori scatta l’opportunità di prendere “in affido” il suo patrimonio librario

 

Da martedì 2 maggio la biblioteca fiorentina, infatti, chiude per lavori di ristrutturazione. Gli interventi prevedono una completa riorganizzazione degli spazi con la costituzione di una nuova sala lettura più grande e spaziosa e la rimozione delle barriere architettoniche. Nascerà anche una nuova sezione dedicata ai bambini e ai ragazzi con un angolo per leggere e una parte dedicata al racconto e alla narrazione di storie ad alta voce. Anche l'arredo sarà del tutto rinnovato.

 

Fin da adesso, inoltre, prende il via la campagna “Libri in Affido”: gli utenti potranno rendersi disponibili a prendere in affido un metro di libri per sei mesi scegliendo il settore di maggiore interesse, libri per bambini e ragazzi, fumetti, romanzi gialli, romanzi storici, narrativa. Sarà un modo per sostenere la biblioteca durante i mesi di chiusura e per evitare che i libri restino inscatolati a lungo e senza essere letti.

 

“Una riqualificazione attesa e importante e un progetto innovativo con la campagna ‘libri in affido’, che si propone rendere gli utenti sempre più protagonisti e parte attiva nella tutela e valorizzazione della loro biblioteca - fa presente la vicesindaca e assessora alla Cultura Alessia Bettini – Le biblioteche sono di tutti, sono un presidio sociale e culturale per le comunità ed è importante che i cittadini abbiano un ruolo cruciale anche in contesti come questo. Non possiamo che essere soddisfatti poi perché con questi lavori la biblioteca dedicata al cantautore genovese sarà ancora più bella e funzionale”.
 

“Andiamo avanti con gli interventi per riqualificare e abbattere le barriere architettoniche negli edifici comunali aperti al pubblico - ha detto l’assessora Meucci - a partire dalle biblioteche cittadine, punto di riferimento culturale e sociale nei quartieri della città. I lavori alla biblioteca De Andrè si svolgeranno in estate con un impegno di 85mila euro e andranno di pari passo con il rinnovamento completo degli arredi. Già in programma anche i lavori per l’ampliamento degli spazi alla biblioteca Thouar”.
 

Per prendere in prestito i libri è necessario andare in biblioteca oppure telefonare al numero 055 351689 o scrivere una mail a bibliotecadeandre@comune.fi.it specificando nome e cognome, indirizzo email e numero di telefono e segnalando a quali settori si è più interessati in ordine di preferenza. Sarà possibile scegliere l'argomento, ma non i titoli dei singoli libri. Le prenotazioni verranno accolte in ordine di arrivo. L'iscrizione e il prestito sono gratuiti.
 

Dal 24 marzo sarà sospeso il prestito interbibliotecario e, dopo la chiusura, sarà possibile riconsegnare i libri presi in prestito nelle altre Biblioteche comunali fiorentine oppure usufruire del prestito lungo. In questo ultimo caso la scadenza sarà prorogata fino alla riapertura della biblioteca.
 

Durante il periodo di chiusura è possibile rivolgersi alle altre biblioteche comunali presenti nelle vicinanze: la Biblioteca Pietro Thouar in Oltrarno, Filippo Buonarroti a Novoli, BiblioteCaNova Isolotto e nel centro storico la Biblioteca Palagio di Parte Guelfa e la Biblioteca delle Oblate.
 

Foto Comune di Firenze

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.