Firenze, gli Uffizi tornano a crescere: nel 2021 oltre 1.700.000 di ingressi nei musei del complesso

Si conferma l’aumento dei giovani: circa 100mila under 25 in più (+42%) rispetto al 2020

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 10 febbraio 2022 12:56

Dopo il 2020, l’anno del lockdown prolungato e dei momenti più duri della pandemia, nel 2021 le Gallerie degli Uffizi sono tornate a crescere: sono stati 1.721.637 i visitatori, con un aumento del +42,7% rispetto a quello precedente. 

 

Il robusto fenomeno di crescita riguarda sia la Galleria delle Statue e delle Pitture nell’edificio vasariano (969.695 visitatori, +47,1% a confronto dei 659.043 del 2020), sia il Giardino di Boboli (512.633, +46,9% a confronto del 2020), sia Palazzo Pitti (239.309, +20,7% rispetto al 2020).

 

Altra notizia positiva, si conferma stabile il trend di ascesa del pubblico giovanile che visita il museo: gli under 25 nel 2021 sono stati 326.185, quasi centomila in più dell’anno prima, quando erano stati 229.250 (+42,3%).

 

Alle Gallerie tornano a salire anche gli introiti, dai 9.806.783 euro nel 2020 a 14.742.830 milioni di euro (+50,3%), con quelli da bigliettazione cresciuti del +58,9%, passando da 7.427.105 euro a 11.802.916. Dopo il primo anno segnato dalla pandemia, in cui il museo ha potuto generare solo il 35,2% delle sue risorse economiche, nel 2021 la percentuale è cresciuta al 63,8%, anche grazie al lavoro indefesso su nuove e diverse fonti di reddito al di fuori della bigliettazione (ad esempio la vendita di una serigrafia digitale del Tondo Doni certificata con la tecnologia NFT), che hanno contribuito per il 13% al bilancio del 2021.

 

Questi numeri incoraggianti, eccezionali rispetto alla situazione generale – ha detto il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt - sono dovuti al lavoro incessante svolto anche nel periodo più nero delle chiusure: i restauri, sia quelli architettonici che delle opere, non si sono mai fermati, i nuovi allestimenti sono continuati e il personale delle Gallerie si è adoperato in ogni modo per raggiungere virtualmente il pubblico e fare entrare il museo nelle case. Insieme abbiamo potuto raggiungere i visitatori abituali e invogliare nuove categorie a scoprire il valore del museo e dell’arte”.

 

Sono stati numerosi, infatti, gli interventi di restauro e nuovi allestimenti nel 2021: 78 i restauri di opere, 79 gli interventi di recupero e progettazione architettonica, inclusi 13 progetti di allestimento di eventi e mostre: da segnalare l’apertura delle nuove Sale del Cinquecento al primo piano della Galleria Uffizi e la riapertura del Terrazzo delle Carte Geografiche.


Venticinque mostre sono state organizzate nel corso dell’ultimo anni: 10 alle Gallerie e, per la prima volta, 15 esposizioni organizzate altrove, da Forlì a Nîmes a Hong Kong, ma soprattutto 10 trasferte che si inseriscono nell’iniziativa degli Uffizi Diffusi.


Il patrimonio artistico delle Gallerie si è arricchito grazie a 8 donazioni di opere e 15 acquisti.

 

Numerosi sono stati i riconoscimenti, internazionali e nazionali, raccolti lo scorso anno dal museo. Tra questi delle prestigiose riviste Time (la Toscana degli Uffizi diffusi inserita nella top list delle 100 località al mondo da visitare assolutamente nel 2022) e Apollo Magazine (il progetto Terre degli Uffizi incluso tra le sei migliori iniziative espositive dell’anno). 

 

Ma anche eventi, iniziative scientifiche e attività didattiche. Dal grande spettacolo teatrale del 6 settembre scorso allestito nel Giardino di Boboli, intitolato ‘Tra selva e stelle’, dedicato alla Divina Commedia, con 77 attori distribuiti in 36 scene negli angoli più disparati del parco, alle 48 conferenze nell’ambito della rassegna Dialoghi d’Arte e di cultura del mercoledì, 19 pubblicazioni di volumi e 3 convegni. Sono state 34 le visite in presenza al museo, tra le quali 12 per le scolaresche e 22 per le famiglie con bambini; 989 le lezioni online, con 10.648 studenti coinvolti; 42 gli incontri online per bambini e famiglie, 564 i bimbi coinvolti. 
 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.