Reggello, brucia residui vegetali e causa un incendio boschivo: denunciato

L’incendio ha interessato una superficie di circa ventimila metri quadrati, di cui duemila di bosco misto di latifoglie

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 19 ottobre 2021 16:55

I Militari della Stazione Carabinieri forestale di Reggello si sono recati nei pressi della località San Donato in Fronzano nel comune di Reggello (Firenze), dopo aver avvistato una colonna di fumo piuttosto evidente.

 

Giunti sul posto, come riporta una nota della Forestale, i militari hanno avvisato la Sala Operativa Unificata Permanente della Regione Toscana che ha attivato le squadre di volontariato AIB regionale e dei Vigili del Fuoco, necessarie ad effettuare lo spegnimento attivo.

 

I carabinieri forestali sono riusciti ad individuare il cumulo di potature di olivo da cui si era generato l’incendio e nei pressi ha identificato il responsabile, proprietario dell’oliveto che si stava adoperando per cercare di contenere il fuoco che avanzava, disperato per l’accaduto.

 

La pulizia dell’area, avvenuta tramite sfalcio, limitava lo sviluppo delle fiamme, soprattutto in altezza, che quindi si sono propagate radenti al suolo. Ciò nonostante, l’incendio ha interessato una superficie di circa ventimila metri quadrati, di cui duemila di bosco misto di latifoglie.

 

Il responsabile è stato dunque denunciato all’AG per il reato di incendio boschivo colposo, previsto dall’art. 423 bis comma 2 del codice penale, in quanto, durante le operazioni di abbruciamento delle ramaglie di olivo proveniente dal suo terreno che, salvo disposizioni e prescrizioni in merito all’esecuzione della pratica in totale sicurezza, è consentita dalle normative vigenti, ha perso il controllo del fuoco, che si è propagato al bosco.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.