Covid, il comune di Cecina sarà zona rossa per nove giorni

La Regione organizzerà nel Comune di Cecina l’esecuzione di un’attività di screening per la popolazione

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 24 febbraio 2021 20:01

Cecina diventa zona rossa. Lo aveva già annunciato il sindaco della cittadina del livornese, Samuele Lippi, e ora il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha firmato l’ordinanza n. 5, con la quale si dispongono provvedimenti restrittivi. In pratica, dopo Chiusi, è Cecina il secondo comune della Toscana a diventare zona rossa.

 

Lo sarà per nove giorni, a partire dlala data di pubblicazione dell’ordinanza sul Bollettino unico della Regione Toscana. In attesa di sapere se la Toscana resterà zona arancione per un'altra settimana, o se passerà in rosso, la Regione dà il via alle "mini zone rosse" per contenere in contagi.

 

Il provvedimento si è reso necessario per il principio di precauzione, e secondo le indicazioni tecnico-scientifiche contenute nelle disposizioni nazionali. Si è quindi deciso di adottare provvedimenti limitativi degli spostamenti delle persone nonché la sospensione di alcune attività con sede nel territorio comunale, al fine di evitare l’ulteriore diffusione del contagio, sia all’interno che al di fuori del Comune interessato.

 

La Regione organizzerà con urgenza nel Comune di Cecina l’esecuzione di un’attività di screening per la popolazione, al fine di intercettare precocemente i soggetti positivi al virus SARS-CoV-2 e contrastare la diffusione del contagio. La misura è infatti eventualmente reiterabile sulla base dell’evoluzione del contesto epidemiologico.

 

Tra le altre restrizioni è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio comunale, nonchè all'interno del medesimo salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

 

E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell'ambito del territorio comunale, una volta al giorno. Sono sospese le attivita' commerciali al dettaglio, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari e di prima necessità. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attivita' svolta, i mercati, salvo le attivita' dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

 

LEGGI ANCHE: Toscana a rischio zona rossa? Giani: 'Casi aumentati, ma i dati dicono che resteremo arancioni'

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.