Firenze, sette cantieri sulla rete idrica

A Barberino e Tavarnelle problemi di approvvigionamento idrico per un guasto

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 24 febbraio 2021 09:45

Sette i cantieri che si aprono sulla rete idrica del comune di Firenze nella mattina di oggi, mercoledì 24 febbraio, e che potrebbero avere effetti sul traffico locale.

 

Come inform Publiacqua, ecco i cantieri:

 
- via della Villa Demidoff (altezza civico 14), lavori sulla perdita con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;


- via Puccinotti (altezza civico 98), rifacimento allaccio con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;


- via Colletta (altezza civico 14/r), rifacimento allaccio con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;

 

- Piazza San Jacopino (altezza civico 1/r), rifacimento allaccio con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;

 

- via Lunga (altezza civico 82), lavori su perdita con restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;

 

- via Datini (altezza civico 18), rifacimento allaccio con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio;

 

- via Bocchi (altezza civico 10) rifacimento allaccio con chiusura marciapiede e restringimento carreggiata fino al 25 febbraio.

 

Nel Comune di Barberino e Tavarnelle (Firenze) si stanno registrando problemi di approvvigionamento idrico su Tavarnelle, che a breve interesseranno anche Barberino. I problemi, fa sapere Publiacqua, sono causati da un guasto Enel che ha tolto alimentazione al nostro impianto. I tecnici sono in contatto con i tecnici Enel e pronti a riattivare l’approvvigionamento una volta risolto il guasto Enel e verificato il corretto funzionamento dell’impianto stesso. 
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.