Giorno del Ricordo: a Firenze intitolazione di un giardino a Norma Cossetto

Sarà scoperta anche la statua di Lando Conti nella piazza a lui dedicata

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 09 febbraio 2021 17:26

Mercoledì 10 febbraio 2021 a Firenze si intrecciano due anniversari. Da un lato la celebrazione del Giorno del Ricordo, che commemora i massacri delle foibe e l'esodo giuliano-dalmata; dall’altro la morte di Lando Conti, già sindaco di Firenze ucciso 35 anni fa dalle Brigate Rosse. Due episodi diversi, accumunati però dall’epilogo tragico, che l’Amministrazione comunale fiorneitna ha deciso di commemorare.

 

Parla così in consiglio comunale l’assessore alla Cultura della Memoria e alla Toponomastica Alessandro Martini. “Oltre alla deposizione delle corone di alloro sul luogo dell’attentato a Conti e al cimitero di Trespiano sia sulla tomba dell’ex sindaco che sul al monumento in memoria delle vittime delle foibe, abbiamo promosso due iniziative destinate a lasciare un segno in città di questi due drammatici eventi storici. L’intitolazione di un giardino a Sorgane a Norma Cossetto, vittima delle foibe, e la collocazione di un monumento alla memoria di Lando Conti nella piazza a lui dedicata di fronte al Palagiustizia”.

 

L’assessore ha poi precisato come, con la prima iniziativa, partita dal consiglio comunale e poi arrivata in commissione toponomastica, “vogliamo ricordare questa giovane donna, costretta a subire violenze di ogni tipo fino ad arrivare alla morte. Una martire della libertà, già insignita con la medaglia al valor civile dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi”. 
 

L’assessore nel suo intervento ha ribadito come sia importante fare memoria tutti i giorni superando le divisioni ideologiche del passato e come la città abbia sempre onorato questa giornata, fin dal primo anno della sua istituzione. “Firenze ha una storia di accoglienza millenaria, improntata al dialogo e all’apertura. Il Giorno del Ricordo rappresenta un utile momento di approfondimento per il presente e per il futuro”. 
 

Sull’iniziativa per Lando Conti l’assessore Martini ha sottolineato che il monumento rappresenta una testimonianza della volontà della città di ricordare il politico e l’amministratore vittima della violenza del terrorismo. “Sarà una giornata intensa che farà onore a Firenze quale città che riconosce il valore dell’accoglienza, dell’inclusione, della necessità di impegnarsi per ricordare il passato in modo da costruire un futuro migliore” ha concluso l’assessore. 
 

“Sorridi Norma, abbiamo vinto! La tua storia, oggi è storia di Firenze!” Con queste parole, Francesco Torselli, Arianna Xekalos, Jacopo Cellai e Mario Tenerani, salutavano l'11 febbraio 2019 la scelta del Consiglio comunale di Firenze di approvare un atto di indirizzo al sindaco per portare in Commissione toponomastica la richiesta di intitolare un luogo pubblico della città alla memoria di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana, stuprata, torturata e infoibata nel 1943.

 

"Oggi finalmente a quell'atto viene data attuazione. Il 10 febbraio prossimo, in occasione delle celebrazioni del Giorno del Ricordo, un giardino a Sorgane sarà intitolato alla memoria di Norma Cossetto – dichiarano Jacopo Cellai (capogruppo di Forza Italia a Palazzo Vecchio e coordinatore cittadino) e Mario Tenerani insieme ad Alessandro Draghi e Francesco Torselli (capigruppo in Palazzo Vecchio e in Consiglio regionale di Fratelli d'Italia) –. Un fatto storico, un risultato che il centrodestra fiorentino ha centrato dopo decenni di battaglie".

 

"Noi continueremo a lavorare perché la memoria dei nostri connazionali trucidati e costretti ad abbandonare la propria terra resti sempre viva nella nostra città. Per questo continueremo a chiedere che una via di Firenze sia dedicata a don Luigi Stefani, esule e punto di riferimento degli esuli a Firenze negli anni del dopoguerra, e che sia apposta la targa a S.Orsola per ricordare le tante vicende umane degli esuli che lì furono accolti, secondo il testo già votato dalla Città metropolitana" aggiungono gli esponenti del centrodestra. 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.