Sesto, riprende il mercato del sabato dopo quasi due mesi di stop

Per facilitare il rispetto delle misure di sicurezza, i banchi hanno trovato spazio in piazza Lavagnini

Galleria immagini

2490 Visualizzazioni

sabato 02 maggio 2020 15:12

E' ripartito oggi, sabato 2 maggio, dopo quasi due mesi di sospensione, il mercato del sabato di Sesto Fiorentino, con la sola presenza dei banchi alimentari in ottemperanza alle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19.

 

Per facilitare il rispetto delle misure di sicurezza in vigore, i banchi hanno trovato spazio in piazza Lavagnini, dove sono stati collocati a distanza di sicurezza. L’area di mercato è stata delimitata e, grazie all’impegno degli ambulanti, gli accessi sono stati regolati senza particolari problemi o rischi per la salute, fa sapere il Comune.


“Oggi è un bel giorno per Sesto, un piccolo e importante passo verso il ritorno alla normalità - afferma l’assessore allo sviluppo economico Gabriella Bruschi - Rivedere i banchi del mercato del sabato è un fatto importante e la presenza di tante persone questa mattina lo dimostra. La collaborazione con gli operatori, ai quali va un ringraziamento, ha permesso di conciliare la riapertura con il rispetto della misure igienico-sanitarie indispensabili per contenere l'epidemia. Ora, dando tempo al tempo e la priorità assoluta alla sicurezza sanitaria, l'obiettivo condiviso è quello di arrivare alla piena riapertura e alla ripresa delle attività. Sarà un percorso non breve, purtroppo, ma con pazienza ci arriveremo”.


“Il Comune di Sesto Fiorentino, dove si svolge uno dei più importanti mercati settimanali della Toscana, ha raccolto le nostre richieste. Il mercato è ripartito oggi limitatamente al settore alimentare, con il rispetto delle distanze e delle precauzioni previste per l’emergenza COVID-19 - afferma Daniele Nardoni, responsabile provinciale ANVA Confesercenti Firenze - Anva Confesercenti Firenze apprezza con favore l’iniziativa presa dall’Amministrazione comunale di Sesto Fiorentino: questo è un segnale importante verso i nostri operatori che ormai da quasi due mesi vivono una situazione economicamente drammatica”.


“A nostro avviso - aggiunge Nardoni - adesso è il momento di ripartire, garantendo il rispetto di tutte le norme sul contenimento dell’emergenza sanitari: la riapertura dei settori alimentari dei mercati è un primo passo per poter riaprire quanto prima tutti mercati in maniera organica. Purtroppo le misure messe in campo finora dal Governo non sono sufficienti, per molti operatori ambulanti il mercato rappresenta l’unica entrata del nucleo familiare, e sono sempre più urgenti provvedimenti che prevedano delle indennità a fondo perduto per i mancati redditi”.


“Non possiamo che essere contenti della riapertura a Sesto Fiorentino del mercato, almeno per la parte alimentare, e ne auspichiamo una riapertura totale il prima possibile - sottolinea Franco Marinoni, direttore Confcommercio Toscana - Due mesi di inattività senza incassi sono davvero troppi da reggere per gli ambulanti, che hanno imprese piccole e piccolissime. Per loro riaprire è fondamentale anche per capire quali sono le criticità che dovranno essere risolte. I mercati, anche per il fatto che si svolgono all’aperto, sono sicuri. Dal canto loro gli operatori si impegnano a rispettare e a far rispettare dai loro clienti tutte le regole necessarie per evitare contagi”.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.