Coronavirus, Nardella: 'Il decreto di aprile dovrà essere il Cura Città. I Comuni potrebbero andare in crisi totale'

Le parole del sindaco di Firenze intervenuto al programma Omnibus

Galleria immagini

1590 Visualizzazioni

giovedì 02 aprile 2020 11:25

"Nel Comune di Firenze sono presenti 80 milioni di euro in cassa. Ogni mese dobbiamo spendere 25 milioni di euro per i nostri dipendenti e dobbiamo pagare i contratti vincolati. I comuni non possono fallire ma possono andare in crisi totale".

 

Queste le parole del sindaco di Firenze Dario Nardella che è intervenuto questa mattina, 2 aprile, su La7 durante il programma Omnibus.

 

"Ci vuole un piano radicale di semplificazione burocratica - prosegue il sindaco - il decreto di aprile dovrà essere il Cura Città con un'immissione di contributi diretti ai comuni per far fronte alla sospensione delle tasse locali. Senza risorse i Comuni non possono più far fronte ai servizi che erogano".

 

Nardella continua il dibattito sostenendo che "occorre sospendere le rate dei Comuni per quest’anno. Se la Banca Europea Investimenti sospendesse le rate dei mutui dei Comuni si tratterebbe di una boccata d'ossigeno".

 

"Dobbiamo consentire ai Comuni - conclude il sindaco - di vendere asset immobiliari non essenziali per poter mettere i ricavi sulla spesa corrente".

 

Foto: frammento del video di Dario Nardella al programma Omnibus

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.