Terremoto Mugello, in allestimento nuovo punto di accoglienza. Scuole ancora chiuse a Barberino

L'attività sismica delle ultime ore è proseguita, con uno sciame risultato di modesta entità

Galleria immagini

144 Visualizzazioni

martedì 10 dicembre 2019 17:52

L'attenzione resta alta nel Mugello dopo le forti scosse di terremoto che hanno fatto tremare la terra nella notte tra domenica e lunedì.

 

La Regione fa sapere che si sono conclusi i controlli effettuati dai tecnici del Settore sismico della Regione Toscana e del Genio civile sulle scuole di Barberino di Mugello.

 

Gli esiti verranno adesso comunicati al Comune, al quale spetta la dichiarazione formale di agibilità degli edifici. Sono intanto ancora in corso le verifiche di primo livello, ad opera di Vigili del fuoco e tecnici dei Comuni, sulle altre strutture pubbliche strategiche dell'area.

 

Questo uno dei dati emersi dalla riunione che si è tenuta in tarda mattinata al Coc di Barberino per fare il punto sulla attuazione degli interventi di verifica e soccorso attivati dopo le scosse sismiche della notte scorsa. Erano presenti al tavolo, oltre ai responsabili della Protezione civile regionale, i rappresentanti dei Comuni, dell'Unione dei Comuni del Mugello, della Soprintendenza, dei Vigili del fuoco, del Volontariato e del CROSS di Pistoia, la struttura di gestione delle emergenze del Sistema sanitario regionale.

 

L'attività sismica delle ultime ore è proseguita, con uno sciame finora risultato di modesta entità.

 

"E' comunque prevedibile che il numero delle circa 420 persone che hanno usufruito delle strutture di accoglienza allestite – nella palestra di Barberino, presso l'autodromo del Mugello, nelle scuole di Galliano e S. Piero e nella palestra di Borgo San Lorenzo – possa confermarsi e anche crescere ed è quindi in corso di sistemazione un nuovo punto di accoglienza con tende nella zona della Rifle a Barberino", si legge nella nota della Regione.

 

Per persone malate e in situazione di particolare disagio, continuano ad essere disponibili 25 posti nella Rsa S. Francesco, solo 9 dei quali finora occupati.

 

Per quanto riguarda i controlli nella "zona rossa" di Barberino, che coinvolgono 236 abitanti, non è al momento prevedibile quando si concluderanno. Dopo i controlli di primo livello, cosiddetti "fast, effettuati dai Vigili del fuoco e dai tecnici comunali, sono previsti, dove se ne verificherà la necessità, quelli di secondo livello del Settore sismico e del Genio civile, al termine dei quali verrà stabilita l'agibilità o meno degli edifici.

 

Scuole chiuse fino a venerdì a Barberino.

 

"A causa dell’emergenza che coinvolge il Comune di Barberino, che vede alcune aree del paese ancora non accessibili, il Palazzo comunale inagibile e alcuni plessi scolastici utilizzati anche come punti di accoglienza per i cittadini che non possono ancora rientrare nelle proprie abitazioni, si comunica che le scuole di tutto il territorio comunale di ogni ordine e grado, pubbliche e private, compresi gli asili nido, rimarranno chiuse fino a Venerdì 13 Dicembre compreso", fa sapere il Comune di Barberino.

 

Scuole aperte invece a  Borgo San Lorenzo e negli altri comuni.

 

Resta attivo presso la sala integrata di Protezione Civile della Prefettura di Firenze e della Città Metropolitana la linea telefonica dedicata per segnalazioni e informazioni sul terremoto in Mugello: il numero è 055.27.61.444.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.