Prato, estetista e tatuatrice abusiva: sanzioni per 10mila euro

Prato
13/11/2019

Tutti i cosmetici e materiali in uso sono stati posti sotto sequestro amministrativo

Una donna cinese di circa 43 anni effettuava all’interno della propria residenza attività abusiva di tatuatrice ed estetista, utilizzando apparecchiature come laser e macchinette per tatuaggio di ultima generazione senza essere in possesso dei requisiti professionali.

 

Questo quanto si legge in una nota del comune di Prato. Dopo un'attività di osservazione gli agenti della polizia municipale hanno scoperto che l'appartamento della donna in una via del Macrolotto zero era allestito come un vero e proprio studio di tatuaggi, con la presenza di macchinari e prodotti per l'esercizio dell'attività di tatuatrice ed estetista.

 

Sono stati inoltre rinvenuti circa 300 bigliettini da visita e locandine in ideogrammi cinesi che pubblicizzavano l'attività. Tutti i cosmetici e materiali in uso per l’attività priva di SCIA sono stati posti sotto sequestro amministrativo ed alla donna sono stati elevati verbali amministrativi per complessivi 10mila euro. 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.