L'Ort apre le porte del Teatro Verdi al pubblico, primo concerto dopo 6 mesi

Il primo concerto in presenza è dedicato al primo Ottocento con Beethoven e Cherubini

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 03 maggio 2021 19:59

Dopo un'attesa lunga sei mesi, torna la musica con il primo concerto in presenza al Teatro Verdi con l'Orchestra della Toscana. Il primo programma di questa nuova ripartenza è affidato al violino di Daniele Giorgi.



Il Quartetto n.4 in do minore op.18 che apre il concerto è uno dei primi di Ludwig van Beethoven: il numero 4 della raccolta di Sei Quartetti op.18 scritti per il principe Franz Joseph Lobkowitz che apprezzò talmente la raccolta da garantire al compositore 600 fiorini annui oltre a svariati strumenti musicali preziosi. La tonalità di do minore è quella preferita dal compositore per i brani con un forte accento drammatico. La versione per orchestra d'archi prevede una aggiuntiva parte per la sezione dei contrabbassi.


La Sinfonia in re maggiore di Luigi Cherubini fu commissionata dalla Royal Philharmonic Society di Londra. È lì che il compositore, fiorentino di nascita ma naturalizzato francese, soggiornò nella primavera del 1815. 

 

La biglietteria del Teatro Verdi sarà aperta da lunedì a venerdì, ore 10-13 per prenotazioni e prevendite.

 

Sabato 8 maggio | Firenze, Teatro Verdi ore 18.00
Musica Divina 2021
Daniele Giorgi violino concertatore
Orchestra della Toscana
BEETHOVEN Quartetto n.4 op.18 (versione per orchestra d'archi)
CHERUBINI Sinfonia in re maggiore

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.