Centri impiego, circa 400 persone assunte a tempo indeterminato nei prossimi mesi

L'assessore Grieco: 'Rafforzamento al via: prime assunzioni in esito a concorsi Regione'

Galleria immagini

3089 Visualizzazioni

sabato 01 agosto 2020 15:55

Assunzioni in vista nei centri per l'impiego toscani. "Grazie all’impegno della Regione e alle risorse dedicate ottenute dal Ministero del Lavoro, i Centri per l’impiego della Toscana potranno garantire nei prossimi mesi l’assunzione di circa 400 persone a tempo indeterminato, grazie ai concorsi in conclusione e a quelli in fase di avvio. Inoltre, con ulteriori risorse che contiamo di avere a disposizione nel prossimo anno e che finanzieranno altri concorsi pubblici, sarà possibile completare il piano di rafforzamento e qualificazione con altre 300 persone a tempo indeterminato. In tutto, quindi, 700 nuove assunzioni entro la metà del 2021, come avevamo programmato, nonostante il Covid”.

 

Cristina Grieco, assessore regionale a lavoro, formazione e istruzione, commenta il piano di assunzioni stilato dall'Agenzia regionale toscana per il lavoro (Arti) e finalizzato al rafforzamento dei Centri per l'impiego attraverso i quattro concorsi per funzionario (categoria D) e assistente (categoria C): per i primi due le graduatorie definitive sono in corso di approvazione, per gli altri sono state fissate le date di svolgimento delle preselezioni ad ottobre.

 

“E’ stata premiata la scelta della Regione di assumere personale a tempo indeterminato nei Centri per l’impiego, senza creare ulteriore lavoro precario e andando così a rafforzare in modo stabile le strutture che dipendono dall'Agenzia regionale per l'impiego. Un rafforzamento che renderà più efficace l'incrocio fra domanda e offerta e l'attuazione delle politiche per l'occupazione.”

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.