Fiorentina, serata amara all'Olimpico: buona gara, ma vince la Lazio

Ribery segna un gran gol, ma i biancocelesti rimontano (con polemiche)

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

domenica 28 giugno 2020 00:18

La Fiorentina se la gioca sul campo della Lazio seconda in classifica, ma torna a casa con un pugno di mosche in mano e zero punti. Serata amara per i viola, che senza Chiesa e Caceres tengono testa ai biancocelesti e nel primo tempo sbloccano la partita con Ribery: il campione francese, ancora titolare, passa in mezzo a due avversari e, dopo una finta, infila il portiere sul primo palo.

 

Un gol bellissimo che permette alla Fiorentina di passare in vantaggio. Dragowski, portiere viola, salva poi su Parolo, mentre ad inizio ripresa ha Castrovilli l'occasione del raddoppio, ma Strakosha para dall'altra parte. I viola sembrano gestire bene, ma dopo una traversa di Ghezzal arriva l'episodio che cambia la partita: Caicedo fugge alla difesa gigliata e va a terra dopo contatto con Dragowski, per l'arbitro Fabbri è rigore. Proteste viola, perché l'attaccante della Lazio pare già in caduta prima dell'impatto con il portiere, ma il direttore di gara non va neanche a rivedere al Var l'episodio. Dal dischetto Immobile non sbaglia, e fa 1-1.

 

La Fiorentina ci prova ancora con Milenkovic e Ghezzal, ma è la Lazio a trovare il gol partita con un tiro da fuori di Luis Alberto. Nel recupero i viola restano anche in dieci per il rosso diretto a Vlahovic, che chiude una serata amara.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.