Bagno a Ripoli, al via la raccolta ‘porta a porta’ dei rifiuti

Il servizio sarà esteso a tutto il territorio comunale. Esclusa, solo per ora, la zona di Sorgane

Galleria immagini

980 Visualizzazioni

martedì 09 giugno 2020 20:04

Tutto il territorio di Bagno a Ripoli si appresta a passare alla raccolta “porta a porta” dei rifiuti. A partire da lunedì 29 giugno questa modalità di ritiro sarà estesa ovunque, con l’unica eccezione della zona di Sorgane che dovrà aspettare l’avvio del “porta a porta” anche da parte del Comune di Firenze. 

 

Il servizio, dopo uno stop forzato imposto dall’emergenza Covid-19, è ora pronto a partire nel rispetto di tutte le disposizioni ministeriali e applicando tutte le misure di contrasto e contenimento del contagio.

 

“L’estensione di questa modalità di ritiro a tutti i cittadini di Bagno a Ripoli – ha dichiarato il sindaco Francesco Casini – permetterà di aumentare la percentuale di raccolta differenziata e ne migliorerà la qualità fin da subito. Passata la fase più dura dell’emergenza sanitaria, continuiamo a dimostrarci una comunità unita e responsabile migliorando concretamente l’ambiente che ci circonda”.

 

L’operazione, che prevede il superamento del sistema dei cassonetti in tutto il territorio comunale, è stata approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale. Subito dopo il 29 giugno inizierà la rimozione di tutti i cassonetti stradali, fa sapere il Comune di Bagno a Ripoli, e l’asportazione sarà annunciata da apposita cartellonistica posta sugli stessi cassonetti.

 

A precedere l’avvio del servizio, un’assemblea pubblica in videoconferenza che si terrà a metà mese, organizzata da Alia. In quella occasione, i cittadini potranno fugare gli ultimi dubbi e ricevere tutte le informazioni sulle pratiche di smaltimento dei rifiuti da adottare nel prossimo futuro.

 

Dal 29 giugno verrà aggiornato anche il calendario dei ritiri, fa sapere il Comune ripolese: le frazioni già servite dal “porta a porta” manterranno l’esposizione tra le 20.00 e le 22.00, e le stesse modalità di ritiro serale verranno applicate anche a Ponte a Ema e al capoluogo. Le aree collinari saranno invece servite dal ritiro mattutino, con esposizione tra le 7.00 e le 9.00.

 

“In questi giorni Alia sta distribuendo i mastelli alle circa mille famiglie che ancora non li avevano ricevuti – ha aggiunto l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – Il cambiamento riguarderà un po’ tutti i cittadini, anche quelli delle zone collinari e di Capannuccia, Villamagna, San Romolo e San Donato, dove si passerà dal “bidoncino” stradale al “mastellino” familiare per organico, indifferenziato e carta, ed ai sacchetti per il multimateriale”.

 

Chi non avesse ancora ricevuto il kit può prenotare telefonicamente il ritiro dei mastelli all’InfoPoint di Alia in Via del Roseto e all’Ecocentro di Via di Campigliano. L’accesso alle strutture sarà consentito solo su appuntamento.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.