Successo della campagna ATT per l’emergenza Coronavirus: una nuova infermiera in servizio e letti attrezzati

Raccolti 31mila euro grazie a centinaia di donatori tra Firenze, Prato, Pistoia e provincia

Galleria immagini

831 Visualizzazioni

lunedì 27 aprile 2020 13:53

Grazie alla generosità di centinaia di donatori tra Firenze, Prato, Pistoia e provincia, l’Associazione Tumori Toscana ha chiuso con successo la campagna di crowdfunding lanciata per l’Emergenza Coronavirus.
 
 

In 40 giorni sono stati raccolti ben 31mila euro, superando l’obiettivo minimo iniziale dei 10mila euro, la base indispensabile per avviare questo servizio a supporto dei malati di tumore costretti a restare a casa ma bisognosi di cure e assistenza.
 

I malati oncologici del territorio potranno così contare su 12 mesi di servizio di un’infermiera di rinforzo e sulla disponibilità di nuovi letti attrezzati.
 

“Vogliamo dire 31mila volte GRAZIE a tutte le persone che hanno reso possibile questo grande risultato – ha detto Giuseppe Spinelli, Presidente ATT - A causa della pandemia Coronavirus, le richieste di assistenza domiciliare sono aumentate vertiginosamente: in questo momento i malati di tumore sono più esposti al contagio e vanno protetti curandoli a casa e limitando il più possibile gli spostamenti, anche per evitare il sovraffollamento degli ospedali”.
 

Purtroppo però l’emergenza non è ancora finita – ha concluso il Presidente ATT – Per continuare a rispondere alle nuove richieste che arrivano dalle famiglie in cui c’è un malato oncologico, nelle prossime settimane lanceremo dei nuovi progetti e servizi, per rinforzare ulteriormente il nostro staff medico-sanitario. Insieme ce la possiamo e ce la dobbiamo fare, perché i malati di tumore e le loro famiglie hanno bisogno di aiuto e non possiamo lasciarli soli”.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.