Coronavirus, Prefettura di Firenze semplifica la procedura per comunicare la prosecuzione delle attività produttive

Già pervenute circa 2700 comunicazioni

Galleria immagini

1550 Visualizzazioni

venerdì 17 aprile 2020 11:42

La Prefettura di Firenze apre una nuova procedura semplificata e più agevole per le imprese. Con pochi facili passi le imprese potranno comunicare la prosecuzione delle attività produttive in base all'ultimo provvedimento governativo, il D.P.C.M. 10 aprile 2020.

 

È attivo sul sito della Prefettura di Firenze, grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio, un nuovo servizio per inviare direttamente online la comunicazione. Collegandosi al sito e cliccando sul riquadro giallo "Coronavirus Imprese", si apre un percorso digitale che accompagna le aziende nella compilazione secondo il tipo di attività svolta.

 

In base al D.P.C.M. del 10 aprile, le imprese potranno continuare a svolgere la propria attività, previa comunicazione al Prefetto, nei seguenti casi

 

- se sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività consentite

 

- se si tratta di impianti a ciclo produttivo continuo dalla cui interruzione deriva un grave pregiudizio all'impianto stesso o un pericolo di incidenti; 

 

- se appartengono ai settori dell'industria dell'aerospazio e della difesa, nonché se hanno rilevanza strategica.

 

La comunicazione alla Prefettura consente la prosecuzione dell'attività fino all'adozione di eventuali provvedimenti di sospensione che il Prefetto può adottare qualora risulti, a seguito dei controlli, che l'attività dichiarata non è esercitata legittimamente.

 

Il D.P.C.M. prevede, inoltre, una novità per le attività sospese: sempre previa comunicazione al Prefetto, è consentito l'accesso ai locali aziendali di personale dipendente o di terzi delegati per svolgere attività di vigilanza, di conservazione e manutenzione, di gestione dei pagamenti, di pulizia e sanificazione, spedizioni verso terzi di merci giacenti in magazzino e ricezione in magazzino di beni e forniture.

 

A ieri, fa sapere la Prefettura di Firenze, sono pervenute circa 2700 comunicazioni e la nuova piattaforma digitale consentirà di acquisire e verificare celermente l'esistenza dei presupposti per la prosecuzione delle attività produttive.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.