Firenze, smontaggio degli stand di Pitti Uomo: divieti in città

Cronaca
10/01/2020

Sono in programma oggi, 10 gennaio

Sono in programma oggi, 10 gennaio, le operazione di smontaggio degli stand di Pitti Uomo.

 

I primi provvedimenti sono partiti, come si legge in una nota del comune di Firenze, giovedì 9 gennaio: dalle 18 in viale Strozzi lato piazzale Montelungo (tra i due sottopassi lungo il bastione ferroviario.

 

Divieti di sosta anche in via Detti, sul lato adiacente a viale Nenni, e via Gabbuggiani (solo da mezzanotte alle 5.30) per lo spostamento delle fermate dei mezzi del trasporto pubblico delle linee di lunga percorrenza. I mezzi dello smontaggio utilizzeranno la rampa Spadolini, che quindi sarà chiusa, in attesa di entrare alla Fortezza per le operazioni di disallestimento.

 

Per lo stesso motivo sarà chiusa via Lorenzo Il Magnifico, tra via Leone X e viale Strozzi. Prevista inoltre ripetizione del divieto di transito in via Caduti di Nassirya fino al termine delle operazioni di smontaggio: deroga per i mezzi interessati al disallestimento che potranno anche parcheggiare nella corsia di destra della carreggiata. Via libera anche ai mezzi di soccorso, ai mezzi di trasposto pubblico urbano ed extraurbano, ai taxi e agli Ncc. 

 

Previsto anche il bis del divieto di transito in viale Strozzi sul lato di piazzale Montelungo (tra i due sottopassi): potranno circolare solo i mezzi di soccorso e polizia, veicoli interessati alla manifestazione, i mezzi del trasporto pubblico urbano ed extraurbano, i taxi e gli Ncc.

 

Infine sabato 11 gennaio i veicoli provenienti da viale Strozzi, nella direttrice compresa tra viale Fratelli Rosselli e il sottopasso di Bambine e Bambini di Beslan, dovranno proseguire a diritto, eccetto autorizzati.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.