Firenze, abbandono di rifiuti tessili: denunciati due dipendenti di una ditta

Cronaca
30/05/2019

Da mesi venivano scaricati diversi rifiuti in vari cassonetti della zona dell’Isolotto

Sono stati sorpresi nell’abbandonare numerosi sacchi due dipendenti che sono stati denunciati dalla Municipale. Tutto ha avuto inizio nel dicembre 2018, come riporta una nota del comune di Firenze, quando erano stati accertati degli abbandoni di sacchi di rifiuti tessili, da parte di due conducenti di furgoni, avvenuti durante la notte in via del Pagano e via del Perugino.

 

Gli abbandoni sono poi proseguiti nei primi mesi del 2019, quando nella zona di Mantignano e Ugnano è stato segnalato uno dei furgoni dal quale venivano scaricati alcuni sacchi di tipo condominiale presso i cassonetti della raccolta indifferenziata con all'interno scarti e ritagli tessili.

 

Ancora ad aprile, in via San Bartolo a Cintoia, via del Caravaggio, Via Ussi, via del Cavallaccio è stata segnalata la presenza di sacchi condominiali con ritagli tessili. Da alcuni accertamenti, i furgoni segnalati sono risultati intestati ad una ditta iscritta presso l’Albo dei Gestori Rifiuti della Lombardia, però per lo smaltimento di rifiuti ferrosi. La ditta aveva anche altri autocarri intestati, uno dei quali è stato fotografato da una fototrappola in via San Bartolo a Cintoia la notte del 20 aprile.

 

Nella notte di lunedì scorso, un agente del Reparto Isolotto della Municipale ha sorpreso in via de’ Bassi un furgone con a bordo due persone intente a scaricare grossi sacchi neri all’interno dei cassonetti della raccolta di rifiuti. Il mezzo è stato subito fermato: a bordo c’erano due cittadini stranieri: uno di 31 anni e uno di 51, entrambi residenti a Prato.

 

Il furgone risultava intestato alla stessa ditta. I due erano dipendenti della società e all’interno del furgone erano presenti 30 sacchi neri di tipo condominiale contenenti scarti di rifiuti tessili di vario tipo. All’interno del cassonetto erano presenti 6 sacchi colmi di rifiuti tessili. E’ intervenuta un’altra pattuglia del Reparto Isolotto che ha provveduto ad ulteriori verifiche ed ha accertato che le persone non erano in possesso del formulario necessario per il trasporto dei rifiuti.

 

Il 51enne è stato quindi sanzionato con un verbale da 3.100 euro per aver trasportato rifiuti non pericolosi senza formulario. Sia il 31enne che il 51enne sono stati, inoltre, denunciati per abbandono di rifiuti non pericolosi da parte di impresa e attività di trasporto di rifiuti non pericolosi in carenza di requisiti di iscrizione all’Albo Gestori ai sensi del Testo Unico Ambientale. Rischiano adesso la pena detentiva da tre mesi a un anno e l’ammenda da 2.600 e 26.000 euro.

 

Sono stati raccolti in totale 36 sacchi di lavorazione tessile che insieme al furgone sono stati sottoposti a sequestro penale. Il veicolo è stato introdotto in depositeria.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.