Vis Art

Tramvia, non sarà realizzato il deposito della linea 4 alle Piagge: salva piazza Ilaria Alpi

L’accelerazione imposta dal Pnrr prevede la realizzazione contemporanea delle due tratte tranviarie e rende inutile la rimessa temporanea

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 28 ottobre 2022 14:00

Niente deposito provvisorio dei tram della linea 4 alle Piagge: la piazza intitolata a Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, che avrebbe dovuto in parte ospitare il deposito, rimarrà a disposizione dei cittadini. Lo ha annunciato il sindaco di Firenze Dario Nardella nel corso della tavola rotonda “Tramway Revolution” che si è svolta stamani in Città Metropolitana.

 

Il convegno, che ha visto gli interventi tra gli altri dell’assessore regionale alla mobilità Stefano Baccelli e di esperti del settore, tra cui il direttore della direzione sistema tranviario del Comune Michele Priore, del direttore generale del Comune Giacomo Parenti e dei vertici del Gruppo Škoda main partner dell’evento, ha approfondito la visione sistemica della mobilità cittadina e le ipotesi della sua evoluzione grazie alla tramvia.

 

Durante il suo intervento il sindaco Nardella ha evidenziato il superamento della criticità legata alla realizzazione del nuovo deposito provvisorio dei tram della linea 4 alle Piagge. "Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin è salva. La piazza, intitolata nel 2016 ai giornalisti che morirono in un agguato in Somalia nel 1994, doveva in parte ospitare il deposito dei tram della linea 4.1 Leopolda-Piagge”. 

 

Per attivare il primo tratto non sarebbe più sufficiente il deposito dei tram di Scandicci e quindi era stata prevista la realizzazione di una struttura a servizio della tramvia in piazza Alpi e Hrovatin alle Piagge, area verde in corrispondenza di via Lombardia. Questa struttura sarebbe stata sostituita, una volta completata la linea 4.2 dalle Piagge a Campi Bisenzio, dal deposito definitivo realizzato nell'area compresa tra l'autostrada e l'ex inceneritore alle porte di San Donnino.

 

L’accelerazione imposta dall’utilizzo dei fondi Pnrr comporta la necessità di realizzare entrambe le tratte tranviarie contemporaneamente (la tratta 4.2  Piagge-Campi Bisenzio e la linea 4.1 Leopolda-Piagge) – ha sottolineato il sindaco Nardella – e viene quindi meno l’esigenza di realizzare il deposito provvisorio alle Piagge”. 

 

 

LEGGI ANCHE

Firenze, stadio e tramvie: dal Governo altri 110 milioni ma le gare devono partire entro l'anno

 

 

Notizie più lette

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.