Autolinee Toscane, in servizio cinque nuovi bus extraurbani per l'area fiorentina

Collegano Firenze con Greve, Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, Siena, e Scandicci con Signa, Lastra a Signa e Montelupo

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 18 luglio 2022 18:30

Sono cinque i nuovi bus extraurbani per l’area fiorentina messi in campo da Autolinee Toscane, gestore unico del tpl della Regione. Si tratta di cinque veicoli Iveco Crossway, che già da qualche giorno stanno facendo servizio nell’area extraurbana di Firenze nelle tratte che collegano il capoluogo toscano a Greve, Siena e Valdelsa, e nella tratta che collega Scandicci con Signa, Lastra a Signa e Montelupo fiorentino.

 

“Prosegue e non si ferma il nostro piano di investimenti sui nuovi bus – commenta il Presidente di Autolinee Toscane, Gianni Bechelli – Questi nuovi mezzi, già in piena attività e che vanno a migliorare la qualità dei viaggi tra piccoli comuni, paesi, frazioni e grandi città, rientrano tra gli oltre 200 nuovi bus acquistati e che saranno messi su strada tra il 2022 e il 2023”.

 

I nuovi mezzi sono lunghi 12 metri, con 80 posti complessivi (50 a sedere e 30 in piedi), hanno sedute antivandalo e sono stati allestiti seguendo le direttive in vigore per Covid – con dispenser gel, informazioni e segnaletica. Sono accessibili alle persone disabili con carrozzella, avendo una pedana elettrica e uno spazio apposito per il viaggio in sicurezza, e sono motorizzati Euro VI.

 

Come tutti i nuovi bus extraurbani della Toscana hanno la livrea di colore blu cielo e il logo “Autolinee Toscane” in bianco. Questi nuovi bus rappresentano il modello - per estetica, allestimento e colore – che via via viene applicato ai nuovi mezzi che vengono acquistati e utilizzati per fare servizio extraurbano in tutta la regione.

 

Tutti i nuovi mezzi sono già entrati in servizio. Tre di questi stanno già viaggiando principalmente nelle tratte Firenze – Greve, passando dalle zone di Tavarnuzze (Linea 365), Firenze – Siena (Linea 131 Rapida) e Firenze - Siena che transita anche da Poggibonsi e Colle Val d’Elsa (Linea 131 Ordinaria). Altri due entreranno in servizio per la linea Scandicci – Montelupo Fiorentino, passando da Signa e Lastra a Signa (Linea 72).

 

Greve in Chianti. Commento di Stefano Romiti, assessore al trasporto pubblico locale: “Esprimiamo apprezzamento e accogliamo con grande favore la novità di Autolinee Toscane. Questa operazione andrà ad incrementare la qualità del servizio a favore dei nostri cittadini che usufruiranno del TPL sulle strade del nostro territorio".

 

Poggibonsi. Commento del Sindaco, David Bussagli: “Nuovi mezzi che migliorano la qualità del viaggio e che quindi contribuiscono al miglioramento del servizio. Il trasporto pubblico è un nodo fondamentale del sistema di collegamento fra territori anche in chiave di modalità di spostamento alternativa al mezzo privato, in grado quindi di rendere i territori stessi più vivibili. Pertanto, guardiamo con attenzione e soddisfazione ad ogni miglioramento del servizio, che in questo caso passa dalla introduzione di nuovi e moderni bus extraurbani che serviranno anche il nostro territorio”.

 

Scandicci. Commento dell’assessore alla Mobilità Yuna Kashi Zadeh: “Il sistema del trasporto pubblico funziona nel migliore dei modi se i diversi servizi sono ben integrati, se sono garantiti collegamenti continui tra comuni e capoluogo, tra i diversi quartieri di uno stesso comune, tra comuni diversi, con interconnessioni tra bus e tramvia. In questo contesto l’importanza di linee come la 72, che collega Scandicci e la tramvia con Le Signe e Montelupo Fiorentino, non è mai abbastanza evidenziata. La decisione di partire con nuovi investimenti sul parco mezzi proprio da questo tipo di servizi è un’ottima notizia, a riprova della massima attenzione al buon funzionamento del trasporto pubblico in tutti i territori”.

 

Lastra a Signa. Commento del Sindaco, Angela Bagni. “Non posso che esprimere soddisfazione per l'entrata in attività di questi due nuovi autobus sul nostro territorio che andranno sicuramente a migliorare il servizio in tratte strategiche per il trasporto scolastico e per il pendolarismo in genere".

 

Signa. Commento del Sindaco Giampiero Fossi e l’assessore ai trasporti Chiara Giorgetti: “Un’ottima notizia che va incontro a molte delle richieste dei nostri concittadini. Lavoriamo con impegno per il miglioramento e il rafforzamento dei servizi di collegamento con il nostro Comune. Cerchiamo di incentivare i nostri concittadini all’utilizzo dei mezzi pubblici che, insieme a una grande rete pedo ciclabile, possa garantire un sensibile miglioramento della viabilità, un incremento del turismo e una riduzione dei tempi di spostamento”.

 

Montelupo Fiorentino. Commento del Sindaco Paolo Masetti: “Il trasporto pubblico locale ha senza dubbio un ruolo strategico per la mobilità regionale. La riduzione del traffico da pendolari e l'abbattimento delle emissioni devono diventare una delle priorità della strategia regionale. Per questa ragione non posso che apprezzare l'innovazione dei mezzi, che interesserà anche Montelupo, garantendo maggiore confort e minori emissioni. Occorre poi fare un passo ulteriore per incentivare i cittadini ad usare il trasporto pubblico, attuando quanto prima una politica dei prezzi che agevoli anche i pendolari che raggiungono Firenze dalle città dell’area metropolitana, tra questi i comuni dell’empolese-valdelsa, che non sono serviti e che non saranno serviti da soluzioni di mobilità più efficienti quali le tranvie”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.