Musicus Concentus, 14 concerti dal vivo a Firenze

Riparte la stagione di concerti

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 27 settembre 2021 17:57

Tradizione in Movimento, la stagione di concerti del Musicus Concentus che indaga e approfondisce le nuove sonorità del jazz, dell'elettronica, e più in generale della new music, torna in presenza a partire da venerdì 1 ottobre in quello che è a tutti gli effetti  uno dei presidi culturali più importanti dell'Oltrarno fiorentino, ossia la Sala Vanni.  

 

Le attività dell'Associazione Musicus Concentus, che nel 2022 compirà 50 anni, beneficiano del contributo di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze e sono sostenute da Fondazione CR Firenze con il contributo di Intesa Sanpaolo.


“Tradizione in Movimento riparte dopo un anno difficilissimo, nel quale ci siamo chiesti come avremmo potuto ricominciare e dove sarebbe finito il nostro pubblico", dice Fernando Fanutti, Presidente Musicus Concentus. "Abbiamo deciso di riprendere da dove avevamo lasciato, ovvero gli artisti e i progetti in cartellone nell’autunno/inverno 2020/21,perché la validità di quelle scelte non è stata minimamente scalfita dai mesi trascorsi in lockdown. E abbiamo scelto di sovrapporre molte delle nostre linee programmatiche per dare al nostro pubblico un segnale di vitalità, perché nessuno si sentisse trascurato, perché ciascuno potesse avere la visione di ciò che sarà il nostro nuovo futuro: a cominciare dal 2022, anno in cui il Musicus Concentus compirà i suoi primi cinquanta anni di vita”.
 

I Poeti del Piano Solo

Grazie alla collaborazione con l'Associazione Something Like This, e alla co-direzione artistica di Stefano Maurizi, dal 1 al 3 ottobre torna “I Poeti del Piano Solo”, un format totalmente dedicato al recital di piano solo. L'apertura di questa seconda edizione, prevista per venerdì 1 ottobre, è affidata a Enrico Zanisi. Fin dal suo esordio, il pianista ha mostrato la stoffa del musicista in grado di bruciare le tappe, quello cui l’etichetta di enfant prodige del jazz italiano era destinata ben presto a stare stretta. Ad oggi è senza dubbio uno dei pianisti più eccellenti del panorama italiano, scrivono gli organizzatori. Sabato 2 ottobre spazio al talento di Shai Maestro, mentre chiude la tre giorni Alessandro Lanzoni con il concerto di domenica 3 ottobre.
 

Disconnect <code>

“Tutto quello che è organico nasce dalle cellule, quindi anche tutto quello che ne deriva - compresi i sogni - ha un'origine scientifica”. Partendo da questa premessa  Disconnect <code>, progetto dedicato alla sperimentazione sonora e portato avanti con convinzione da Matteo Braccialini co-direttore della rassegna, si accinge a presentare due appuntamenti nel calendario autunnale del Musicus. Il concerto di Lyra Pramuk è previsto per venerdì 8 ottobre. Venerdì 3 dicembre il concerto di Bill Kouligas.

 

Sarà recuperato il concerto di Redi Hasa, ormai prossimo al soldout e riprogrammato per il 9 ottobre.


A Jazz Supreme
Nel racconto dell'attività del Musicus Concentus terza in ordine di apparizione, ma non certo per importanza, è la rassegna co-diretta dal pianista Simone Graziano “A Jazz Supreme”: sei appuntamenti sul palcoscenico della Sala Vanni che raccontano la migliore scena jazzistica contemporanea. Venerdì 15 ottobre in concerto Luca Aquino ed Enrico Rava, venerdì 22 ottobre il gruppo She's Analog, venerdì 29 ottobre Ada Montellanico e Michel Godard. Venerdì 5 novembre protagonista Gabrio Baldacci.

Il “Monumental duo” di Roberto Ottaviano Alexander Hawkins “From Africa to the Eternity” è in programma venerdì 12 novembre, mentre il 19 novembre la rassegna ospita insieme a Music Pool Zoe Pia “Shardana”.



Tra gli appuntamenti cancellati con il primo lockdown del 2020, ma che Musicus Concentus ripropone con convinzione, c'è anche quello di Pan•American, riprogrammato in Sala Vanni per il 20 novembre.
 

 

Jazz Prime

Chiude il calendario Jazz Prime: un progetto che si propone di esplorare la nuova scena creativa che in Toscana, come in tutta Italia, vive una fase di grande effervescenza. Procedono a ritmo serrato le selezioni dei gruppi che si esibiranno nelle date di venerdì 26 e sabato 27 novembre, al Teatro Giotto di Vicchio. L'iniziativa è realizzata con Music Pool e Giotto Jazz.

 

QUI tutte le altre info sulla rassegna.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.