Firenze, edilizia scolastica: 21 milioni di euro di lavori in 83 istituti scolastici

Sopralluoghi di Nardella e Funaro in tre cantieri, tra cui realizzazione il nuovo biennio dell’I.S.I.S. Leonardo da Vinci

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 03 settembre 2021 19:55

A meno di due settimane dal suono della campanella a Firenze, in 83 scuole comunali situate in tutti e cinque i quartieri sono finiti o in dirittura d’arrivo i lavori realizzati come da tradizione in estate durante la pausa delle lezioni.

 

Numerosi e di diverso tipo gli interventi per un totale di quasi 21 milioni di euro: dai lavori di adeguamento statico e antincendio, alle manutenzioni straordinarie di tipo edile e degli impianti agli interventi di correzione acustica fino alla realizzazione del nuovo biennio dell’I.S.I.S. Leonardo da Vinci, intervento quest’ultimo del valore complessivo di 8 milioni di euro che si concluderà a settembre 2023 e per il quale è stata completata la fase di cantierizzazione.

 

E proprio questo cantiere è stato visitato oggi dal sindaco Dario Nardella e dall’assessore all’Educazione Sara Funaro, insieme ai tecnici del Comune, che hanno fatto sopralluoghi anche alle scuole secondaria di primo grado Guicciardini (erano presenti anche il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli, il sindaco Francesco Casini con delega alla mobilità in Città metropolitana e il consigliere delegato Massimo Fratini con delega all'edilizia scolastica per il Comune di Firenze), primaria e dell’infanzia Colombo.


“Anche questa estate abbiamo fatto lavori importanti - ha detto il sindaco Dario Nardella - che garantiscono una migliore qualità della vita scolastica. Il 15 settembre gli studenti troveranno ambienti migliori di come li hanno lasciati. Migliorare la vivibilità delle scuole e la loro efficienza energetica, garantire spazi adeguati e standard di qualità elevati è importante per chi nelle scuole ci lavora e per i tanti studenti che le frequentano, perché il loro benessere passa anche attraverso strutture confortevoli e a norma”.

 

“L’edilizia scolastica è una delle nostre priorità e i tanti interventi realizzati puntano a offrire a studenti, insegnanti e personale scolastico istituti sicuri, efficienti, moderni e belli - ha detto l’assessore Funaro - La scuola è luogo di formazione, educazione e socialità ed è nostro compito far sì che i giovani crescano e si formino in strutture sicure, sostenibili e accoglienti”.


L'immobile del nuovo biennio dell’I.S.I.S. da Vinci si svilupperà su quattro piani fuori terra (con una superficie di circa 1000 metri quadrati a piano) oltre il livello interrato e il piano copertura. Il nuovo biennio sarà una struttura rispettosa dell’ambiente e a elevato contenimento energetico (impianto di riscaldamento con pannelli radianti, produzione di acqua calda sanitaria integrata da impianto solare termico, produzione di energia elettrica con impianto fotovoltaico). Ci saranno 27 aule didattiche, 6 laboratori (disegno, multimediale, chimica, biologia, fisica, tanto per fare alcuni esempi), 2 sale professori, una caffetteria con cucina e un ampio atrio d'ingresso di circa 185 metri quadrati.


Alla scuola secondaria di primo grado Guicciardini è stato realizzato l'Auditorium (valore dell’intervento oltre 1 milione e 700mila euro), che sarà utilizzato sia dagli studenti che dai cittadini. E’ stato infatti reso possibile l’uso della struttura in autonomia rispetto alla scuola. I lavori fatti sono serviti a rinforzare le strutture esistenti per renderle sismicamente più sicure e sono stati realizzati ulteriori spazi per laboratori e locali di servizio. Al Foyer di 90 metri quadrati si aggiungono un’ampia sala interna (300 mq per 305 posti a sedere), un palco interno (105 mq per 100 posti a sedere) e l’area regia (55 mq) dotata di videoproiettore e consolle luci e audio. Tutti i locali sono climatizzati. L’Auditorium prevede anche un’arena esterna (350 mq per 330 posti a sedere) e un palco esterno (105 mq per 160 sedute).

 

Alla scuola Guicciardini sono stati rifatti anche due gruppi di spogliatoi della palestra (per un totale di 77mila euro) posti all’estremità della palestra e normalmente usati dalle società sportive, mentre gli altri due gruppi di spogliatoi, più vicini alla scuola e dedicati a uso scolastico, saranno riqualificati prossimamente. La ridistribuzione interna degli spazi degli spogliatoi interessati dai lavori ha consentito di creare un nuovo servizio igienico per disabili e un nuovo magazzino a uno spogliatoio per l’arbitro.


Alla scuola Colombo, nel plesso scolastico della scuola primaria e dell’infanzia, sono stati realizzati interventi di adeguamento antincendio (141 mila euro) e di consolidamento strutturale (150 mila euro). Quest’ultimo tipo di lavori ha interessato una porzione del piano seminterrato, la palestra scolastica e i locali del refettorio del piano terreno e una porzione dell’asilo nido del piano terreno.

 

Gli interventi di adeguamento statico (che nel complesso ammontano a 3 milioni di euro) rientrano nel programma pluriennale di verifica statica degli immobili nell’ambito del quale è stato attivato uno studio teorico/sperimentale sul ‘comportamento’ di tutti gli edifici scolastici attraverso una convenzione con le Università di Firenze e Pisa. Diversi gli immobili che sono interessati da questa tipologia di lavori, tra cui le scuole primaria di secondo grado Calvino, gli asili nido Pinolo e Palloncino e il plesso Colombo (le scuole dell’infanzia e primaria).


I lavori di adeguamento antincendio (valore totale 2 milioni e 295mila euro) hanno interessato 26 scuole tra cui le scuole dell’infanzia e la primaria Desiderio da Settignano, il plesso Sauro Papini, la scuola secondaria di primo grado Ghiberti e l’I.S.I.S. Leonardo da Vinci.


Tra i principali lavori estivi anche l’intervento alla scuola dell’infanzia e primaria Rodari, dove è stato realizzato il nuovo refettorio al piano seminterrato, come era in origine. I lavori di manutenzione straordinaria dei locali (per un totale di circa 380mila euro) hanno previsto il rifacimento degli impianti elettrici, dei pavimenti e dei rivestimenti, la realizzazione di nuovi servizi per gli studenti e di spogliatoi per il personale, ma anche la sostituzione degli infissi interni ed esterni e l’installazione di pareti e controsoffitti fonoassorbenti per il miglioramento acustico dell’ambiente.


Sono in corso di esecuzione gli interventi di correzione acustica per migliorare la qualità degli ambienti scolastici, che ospitano piccoli alunni con disabilità uditiva: le scuole interessate da questa tipologia di lavori sono la scuola dell’infanzia Argingrosso, la secondaria di primo grado Poliziano, la secondaria di primo grado Masaccio e il plesso Desiderio da Settignano.


Per i lavori di manutenzione straordinaria degli impianti l’amministrazione comunale ha investito 1 milione e 941mila euro per il mantenimento in efficienza e l’adeguamento degli impianti. Tra i principali interventi ci sono quelli al plesso Lavagnini/Pieraccini, alla scuola dell’infanzia Capuana e al complesso scolastico Don Minzoni.


Negli edifici scolastici di tutti i quartieri sono stati fatti lavori di manutenzione straordinaria edile (oltre 5,5 milioni di euro) finalizzati al mantenimento in efficienza degli immobili, alla messa in sicurezza, al miglioramento delle condizioni di comfort e vivibilità, alla ristrutturazione dei servizi igienici e alla rifunzionalizzazione degli spazi. 

 

Foto dal profilo Facebook di Dario Nardella

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.