Calcio, Nardella contro la Super League: ‘No a uno sport di super-ricchi’

La formula della nuova competizione calcistica ha fatto scatenare numerose reazioni

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 19 aprile 2021 19:16

Terremoto nel mondo del calcio, lo sport più amato e seguito in Italia e nel mondo. 

 

Quindici prestigiosi club europei di calcio insieme per una nuova competizione calcistica infrasettimanale: nascerebbe così la Super League, "con l’obiettivo di migliorare la qualità e l’intensità delle attuali competizioni europee e creare un formato che consenta ai top club e ai loro giocatori di affrontarsi regolarmente". Sono AC Milan, Arsenal FC, Atlético de Madrid, Chelsea FC, FC Barcelona, FC Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham Hotspur ad aver aderito come Club Fondatori, ed è prevista l’adesione prima della stagione inaugurale da parte di altri tre club.

 

La Super League prevedrebbe accanto alla partecipazione fissa dei 15 Club Fondatori altre 5 squadre, selezionate ogni anno in base ai risultati conseguiti nella stagione precedente.

 

La nuova formula ha fatto scatenare reazioni nel mondo del calcio e non solo, fino ai tifosi e agli innumerevoli commenti sui social network. Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha espresso il proprio disaccordo sulla sua pagina Facebook: “Da tifoso e da sindaco dico no all’idea di uno sport con i super-ricchi da una parte e tutti gli altri dall'altra. Il calcio è prima di tutto uno sport popolare per tutti. No alla Super Lega”.
 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.