Greve, il Comune chiude i parchi pubblici per evitare assembramenti

E' stato deciso di vietare l'accesso al pubblico dal 20 marzo al 6 aprile in alcuni parchi pubblici attrezzati

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 20 marzo 2021 09:14

Il Comune di Greve in Chianti (Firenze) chiude i parchi. "Con l'obiettivo di evitare il formarsi di assembramenti di persone e, più in generale, evitare ogni occasione di possibile contagio, con Ordinanza del Sindaco n. 17 del 19/03/2021 sono adottate alcune misure precauzionali finalizzate ad evitare assembramenti nei luoghi pubblici e a rafforzare il livello di sorveglianza sanitaria e il contenimento dell'emergenza stessa nell’ambito del territorio comunale", si legge nella nota del Comune.

 

In particolare è stato deciso di vietare l'accesso al pubblico dal 20 marzo al 6 aprile 2021 compresi nei seguenti parchi pubblici attrezzati:

- Greve in Chianti capoluogo: parco pubblico di S. Anna in via Lino Falsettacci;

- Greve in Chianti capoluogo: parco pubblico in via Danimarca;

- Greve in Chianti capoluogo: campo di calcetto in via della Pace;

- San Polo in Chianti: parco pubblico in via B. Cellini;

- Strada in Chianti: parco pubblico adiacente piazza del Mercato;

- Panzano in Chianti: parco pubblico all'angolo fra via della Conca d'Oro e via di Pescille.

 

Inoltre l'ordinanza raccomanda: agli esercizi commerciali di procedere con un contingentamento complessivo degli ingressi in relazione alle dimensioni strutturali degli stessi, attraverso scrupolosi controlli che, anche all'esterno dell'esercizio, impediscano il formarsi di assembramenti della clientela; alle attività di somministrazione di procedere con un contingentamento complessivo degli ingressi e scrupolosi controlli affinché l'accesso e la permanenza nei locali negli orari consentiti per la sola vendita con asporto avvenga esclusivamente per il tempo necessario all'acquisto dei prodotti e nel rigoroso rispetto delle misure di prevenzione del contagio, rammentando che non sono comunque consentiti gli assembramenti né il consumo di cibi e bevande all'interno e in prossimità dei locali stessi.

 

La stessa misura è stata adottata anche dai comuni di Lastra a Signa e di Signa (Leggi qui)

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.