Firenze, niente corsa ma Corri la Vita non si ferma: nuova veste per la XVIII edizione

Una giornata di cultura, sport individuale e solidarietà

Galleria immagini

2299 Visualizzazioni

mercoledì 08 luglio 2020 15:52

Corri la Vita non si ferma, e non rinuncia all'edizione 2020, in una veste rinnovata e adattata al periodo di emergenza sanitaria. Niente corsa, ma una giornata all'insegna di cultura, dirette social e sport individuale, in nome della solidarietà: questa sarà la XVIII edizione di Corri la Vita, domenica 27 settembre, durante la “Settimana Europea dello Sport”.

 

La manifestazione, tra gli eventi più attesi e partecipati in città, si prepara per l'edizione 2020 con una nuova formula, per continuare a promuovere la raccolta fondi destinata a progetti dedicati alla cura e alla prevenzione del tumore al seno.

 

Dopo aver sostenuto la scorsa primavera l’AOU di Careggi con una donazione straordinaria di 200mila euro per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19, Corri la Vita si svolgerà in maniera nuova, nel pieno rispetto delle necessarie misure di sicurezza.

 

“Nell’anno più difficile per il nostro Paese - annuncia Bona Frescobaldi, Presidente dell’Associazione CORRI LA VITA Onlus - il nostro impegno non arretra. Questa “edizione speciale” ci permetterà di vivere il nostro tradizionale appuntamento in un modo nuovo ma con l’obiettivo di sempre: sostenere le donne nella prevenzione e nella lotta al tumore al seno. Speriamo davvero di esserci messi alle spalle l’emergenza Covid19 perché adesso dobbiamo concentrarci con maggior forza su tutte quelle urgenze che purtroppo rappresentano un elemento costante nelle nostre vite”.

 

Obiettivo della raccolta fondi 2020 garantire il sostegno ai tre progetti storici: il Ce.Ri.On. Centro Riabilitazione Oncologica ISPRO-LILT di Villa delle Rose in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze, SenoNetwork Italia Onlus, portale che riunisce le Breast Unit italiane e FILE Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus.

 

Grazie ai fondi raccolti sarà finanziato ancora il Progetto EVA, promosso e messo a punto dall’Associazione Corri la Vita Onlus in collaborazione con LILT Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sezione di Firenze, per sostenere le donne malate di tumore rispetto alle problematiche legate alle conseguenze delle cure nell’intera Area Vasta Fiorentina (Firenze, Prato, Empoli, Pistoia): osteoporosi, fertilità, genetica, menopausa.

 

“I risultati del secondo anno di attività sono incoraggianti - sottolinea il dottor Marco Rosselli Del Turco, coordinatore del Comitato Scientifico di CORRI LA VITA Onlus - e grazie alla nuova edizione di CORRI LA VITA contiamo di poter consolidare questo servizio”.

 

Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina lungo percorsi prestabiliti, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e famigliari, con i testimonial di Corri la VIta che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social attraverso i canali ufficiali dell’evento (Facebook e Instagram ore 9,30, 12,00, 15,00, 18,30).

 

La mattina sarà dedicata all’attività fisica: dopo il riscaldamento in streaming con gli insegnanti della palestra Wellness Firenze Marathon, sarà dato lo start ufficiale dell’edizione 2020. Pausa pranzo e poi, grazie alla collaborazione con l’Associazione Città Nascosta, spazio alla cultura: la manifestazione dà infatti la possibilità di visitare gratuitamente più di 30 mete culturali - a Firenze e in gran parte della Toscana - semplicemente indossando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2020 per facilitare l’accesso alle quali sarà disponibile sul sito www.corrilavita.it un semplice e pratico sistema di prenotazione “saltalacoda”. Tra le mete sicuramente più speciali troviamo il tour tra le ville medicee di Castello, Petraia, Poggio a Caiano e Cerreto Guidi.

 

Dal 1° settembre sarà possibile sostenere la raccolta fondi ed assicurarsi una delle ambite magliette firmate da Salvatore Ferragamo, tra i più grandi sostenitori dell’iniziativa. La versione 2020 della maglia è verde militare ed il suo packaging è totalmente biocompostabile.

 

Il “testimonial grafico” di questa edizione sarà Agnolo Doni, mercante e mecenate fiorentino del XVI secolo ritratto superbamente da Raffaello Sanzio: l’opera, conservata nelle nuove sale della Galleria degli Uffizi dedicate a Michelangelo e Raffaello, è stata scelta in occasione del cinquecentenario della morta dell’artista.

 

Per chi vorrà aiutare il progetto CORRI LA VITA ma non potrà parteciparvi di persona, la t-shirt ufficiale verrà recapitata a casa in tutta Italia: sarà sufficiente effettuare una donazione minima di 10 euro direttamente dal sito della manifestazione www.corrilavita.it. L’hashtag di questa iniziativa è #corrilavitainitalia.

 

Nell’anno in cui chiunque parteciperà alla manifestazione sarà vincitore, un premio speciale è riservato ai tre gruppi più numerosi che acquisteranno la maglia 2020: aziende, società sportive e palestre, associazioni, universitari, scuole.

 

Corri la Vita vuole coinvolgere in modo attivo e capillare tutta l’area fiorentina, che da sempre partecipa con grande entusiasmo alla manifestazione e così anche quest’anno – con l’aiuto di Confesercenti e Confcommercio - torna l’iniziativa “La Vetrina più bella” che vedrà in gara tutte le attività commerciali, chiamate a “sfidarsi” dal 1° settembre nell’allestimento della vetrina più creativa e originale utilizzando le magliette.

 

I primi testimonial che hanno indossato la maglietta 2020 vengono dal mondo del cinema e sono Maurizio Lombardi, Astrid Meloni, Cinzia TH Torrini e Ralph Palka con Sergio Castellitto - e i tanti volti giovani del cast di “Pezzi Unici” come Anna Manuelli, Lucrezia Massari, Carolina Sala, Margherita Tiesi e Lorenzo De Moor – ma anche da quello della musica con il grande Gilberto Gil, la violoncellista Naomi Berrill, la cantante Lu Colombo che partendo dalle note della sua hit “Maracaibo” ha dedicato un nuovo pezzo proprio a Corri la Vita ma anche il botanico Stefano Mancuso, l’artista iraniana Shirin Neshat, la giornalista Lucia Annunziata, la virologa Ilaria Capua, lo scrittore ed influencer Paolo Stella, l’economista Loretta Napoleoni.

 

Venerdì 25 e sabato 26 settembre in piazza della Signoria sarà allestita l’unità mobile Ispro - Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica - per effettuare le mammografie. La prestazione di mammografia rientra nel Servizio Sanitario Nazionale per cui dovrà essere ver­sato il ticket se dovuto e per effettuarla sarà necessaria la richiesta del medico di base. Sarà presente anche il camper della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Firenze - dove saranno svolte visite di prevenzione melanoma totalmente gratuite e senza bisogno di ticket. In entrambi i casi la prenotazione andrà effettuata nei giorni precedenti l’evento (fino ad esaurimento delle disponibilità) con­tattando il numero telefonico della Lilt 055 576939.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.