Firenze, ultimo giorno di scuola all'aperto: la mozione in consiglio comunale

Iniziative di saluto per studenti dell'ultimo anno, in spazi esterni degli edifici scolastici o aree verdi

Galleria immagini

902 Visualizzazioni

martedì 09 giugno 2020 10:58

L'anno scolastico è ad un passo dalla chiusura, un anno che gli studenti faticheranno a dimenticare, vissuto per mesi a casa, lontano dalle aule, da maestri e professori e dai compagni. All'indomani dell'ultimo giorno di scuola, che sarà senza abbracci, feste e gavettoni, a Firenze si pensa di organizzare un momento di saluto nei giardini o nelle piazze, almeno per gli studenti dell'ultimo anno.

 

E' la mozione promossa dal gruppo Pd e approvata dal Consiglio comunale di Firenze, che mira a valutare, previa verifica, la possibilità di promuovere nelle scuole di ogni ordine e grado (materne, elementari e medie) iniziative di saluto rivolte ai bambini e ragazzi che frequentano l'ultimo anno del ciclo utilizzando gli spazi esterni agli edifici scolastici o, eventualmente, le piazze o aree verdi pubbliche prossime alle scuole, nel rispetto delle normative in vigore sul contenimento della pandemia Covid-19. Iniziative da concordare anche con i Sindaci della Città Metropolitana di Firenze. 

 

Domani 10 giugno è ufficialmente l’ultimo giorno di scuola, eccezion fatta per la scuola dell’infanzia, riteniamo importante ideare e organizzare, nel pieno rispetto delle norme del distanziamento e della sicurezza, dei momenti di saluto e congedo, considerando la lunga interruzione della didattica in presenza, e conseguentemente delle relazioni, per tutto questo periodo a causa dall’emergenza Coronavirus: da qui la redazione e la discussione nel consiglio comunale di ieri lunedì 8 giugno, di questa mozione, che chiede impegni precisi relativamente a questo – spiega la proponente e vicecapogruppo Pd Benedetta Albanese – Apprezziamo che sindaco e giunta abbiano compreso l’esigenza di questo passaggio e che stiano già lavorando per concretizzare questo obiettivo".

 

"La mozione chiede proprio di valutare, dato il contesto attuale e le necessarie misure di sicurezza, gli spazi idonei da poter utilizzare per celebrare la fine dell’anno scolastico, da parchi a spazi esterni alle scuole e conseguentemente le modalità con cui organizzare queste iniziative, che potrebbero poi essere proposte ed estese a livello di area metropolitana coinvolgendo i sindaci ed i dirigenti scolastici, pur nell'autonomia delle forme da scegliere e nel rispetto delle prescrizioni in vigore. L’ultimo giorno di scuola è un passaggio fondamentale soprattutto per chi è a fine ciclo scolastico ma in modo particolare per i bambini più piccoli, è necessario per la loro formazione, la loro crescita, il consolidarsi delle loro relazioni. Dopo questo lungo periodo di isolamento credo si debba fare di tutto per non privarli anche di questo momento. Lavorare su questo significa anche lanciare un forte messaggio politico, cioè che la scuola è una parte fondamentale della vita delle città e che questo tema deve essere trattato come prioritario per la ripartenza della vita civile del Paese”.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.