Strage di Capaci, un lenzuolo bianco esposto a Palazzo Vecchio e un minuto di silenzio

Firenze ha partecipato al flashmob di Anci

Galleria immagini

674 Visualizzazioni

domenica 24 maggio 2020 12:24

Lenzuolo bianco sul terrazzino di Palazzo Vecchio e un minuto di silenzio alle 17.57. Firenze ieri, sabato 23 maggio, ha aderito all’appello di Anci di ricordare la strage di Capaci, a 28 anni da quel tragico giorno in cui un attentato di mafia spezzo le vite di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvilo e degli uomini della scorta del giudice Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

 

È stata la vicesindaca Cristina Giachi a partecipare alla commemorazione, avvenuta in contemporanea in moltissime città italiane.

 

“Oggi è un giorno in cui in tanti, dopo l’isolamento causato dalla pandemia, ci riappropriamo delle piazze e delle strade delle città. Ma è anche il giorno che ci rimanda a un evento drammatico della nostra storia che però vogliamo ricordare e onorare pensando al futuro, a porre le basi perché stragi come quella di Capaci non accadano mai più”. “Abbiamo aderito convintamente all’appello di Anci - aggiunge la vicesindaca - di stendere un telo bianco dalla sede del Comune, Palazzo Vecchio, proprio perché le istituzioni portano inciso il segno di quei tragici momenti ma lo fanno pensando alle ferite rimarginate e al futuro di tanti giovani cittadini e cittadine italiani e di tanti servitori dello stato”. 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.