La famiglia de Pazzi a Firenze

Curiosità
12/11/2018

Soldati, mercanti, santi e assassini

I Pazzi erano una famiglia fiorentina di nobili ed antiche origini. Il primo rappresentantedi cui li storici hanno nota è Pazzino de' Pazzi che partecipò alle Crociate riportando a Firenze delle schegge del muro della città. Quelle schegge di silicio vengono usate per dare innesco alla colombella che dà il via allo Scoppio del Carro, ogni anno a Pasqua, a Firenze.

 

Lasciarono il loro marchio anche nella battaglia di Monteaperti nel 1260: Jacopo dei Pazzi fu uno degli uomini più valenti in quella battaglia, ove morì.

 

I Pazzi, però, non erano una famiglia di soldati. Erano principalmente mercanti e avevano un loro banco d'affari ( ovvero un'attuale banca). Mecenati dell'arte e dell'architettura, ingaggiarono Brunelleschi per realizzare la Cappella dei Pazzi nella Chiesa di Santa Croce.

 

Questo prima della Congiura che Francesco dei Pazzi ideò nella Villa la Loggia, a pochi chilimetri da Firenze. Una congiura disordinata, con molti problemi ma che alla fine porta alla morte di Giuliano de Medici e al ferimento di Lorenzo il Magnifico.

 

Ma non basta: i cittadini di Firenze si ribellano alla congiura e danno la caccia ad ogni congiurato. La Pasqua del 1478 segnò la fine per la famiglia dei Pazzi: Jacopo e Francesco furono impiccati alle finestre di Palazzo Vecchio ( come ricorda Hannibal Lecter nell'ominimo film) e tutti i beni della famiglia vengono confiscati.

 

Si salvarono solo Guglielmo dei Medici ( sposato alla sorella di Lorenzo, Bianca de Medici) e Raffaele de Pazzi che all'epoca  aveva 7 anni e che diventerà un soldato al servizio di papa Giulio II partecipando alla conquista di Bologna, morendo nel 1512 nella battaglia di Ravenna contro i francesi.

 

L'ultima grande esponente della famiglia è una donna, una santa, quasi a purificare la scia di sangue che bagnò Firenze: si tratta di Maria Maddalena de Pazzi, monaca carmelitana e scrittrice di Lettere ed estasi.

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

Icons made by Icons8, Freepik from www.flaticon.com is licensed by CC BY 3.0

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.