Debutta l'Autunno fiorentino, la nuova rassegna che porta gli eventi fuori dal centro

Più di 300 appuntamenti tra settembre e dicembre: musica, danza, teatro in piazze, biblioteche, circoli

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 09 settembre 2022 13:30

L'estate sta per finire, ma gli eventi no: sono in arrivo a Firenze oltre 300 appuntamenti, tra spettacoli, concerti, performance, laboratori, workshop, corsi per bambini e adulti, dislocati in aree meno centrali della città. È l’ “Autunno Fiorentino”, nuova rassegna promossa per i mesi autunnali dal Comune di Firenze, che prende il via in questi primi giorni di settembre, fino alla fine di dicembre, finanziata attraverso un avviso pubblico da 1,2 milioni di euro derivanti dal ‘Fondo periferie’ del Ministero della Cultura.

 

Le periferie sono al centro del progetto, con attività di spettacolo dal vivo "volte all’inclusione sociale, il riequilibrio territoriale e la tutela occupazionale, nonché a valorizzare il patrimonio culturale materiale e immateriale", spiega Palazzo Vecchio. Teatri, piazze, ma anche biblioteche, circoli, tantissimi luoghi più o meno consueti ospiteranno occasione di spettacolo, arricchimento culturale, formazione.

 

Superano quota 300 gli appuntamenti messi in campo dai 17 soggetti vincitori del bando e sono suddivisi in tre grandi rassegne, sei progetti di media grandezza e otto progetti composti da decine di piccoli eventi.

 

La rassegna a cura del teatro del Maggio musicale fiorentino, “Il Maggio per l’Autunno fiorentino”, ha preso il via con due grandi eventi musicali il 2 e 4 settembre nella Cavea del Teatro del Maggio e all’auditorium Zubin Mehta, per proseguire con altri otto concerti lirici e da camera dislocati nei cinque quartieri a partire dal 18 settembre che vedranno impegnati in diversi gruppi artistici, i professori d’Orchestra, gli artisti del Coro del Maggio e i giovani talenti dell’Accademia.

 

"Una specie di musica – cronache per una città possibile" è il progetto con cui la Fondazione Teatro della Toscana ha vinto il Bando Autunno fiorentino 2022. In programma azioni performative, installative, laboratoriali e d’indagine con e per i cittadini, con l’Associazione i Nuovi, che propone da settembre a dicembre Cronache per una città possibile – Appuntamenti di creazione teatrale nei Quartieri di Firenze, e con il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, che propone dall’1 al 16 ottobre UnChained '22 Festival – Musica, teatro e dibattiti al Giardino della Catena. I Nuovi cominciano il 22 settembre, dalle 17, alla Festa di Pontignale, nel Quartiere, 4 in collaborazione con CEPISS. UnChained '22 Festival inizia il 1° ottobre, ore 20:45, con Avrò cura di te ... cinque storie in musica, una serata di musica e reading con Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, della compagnia teatrale Arca Azzurra e con l’Ensemble “Ricercare” del Conservatorio “Cherubini” Firenze.

 

“Musica diffusa - L'Ort nei Quartieri di Firenze”: è il progetto promosso da Orchestra della Toscana in collaborazione con Cesvot e la Fondazione Solidarietà Caritas onlus – Firenze. Sono 5 produzioni distribuite in 10 diversi luoghi della città. La Fondazione Ort ha immaginato questo progetto come una grande opportunità da sviluppare con i soggetti che ogni giorno stanno sul territorio a portare il loro aiuto concreto a chi ha bisogno: Cesvot e Caritas. L’Ort eseguirà concerti coinvolgendo il pubblico in donazioni finalizzate a sostenere Caritas per il pasto caldo delle mense. I concerti saranno ad ingresso gratuito su prenotazione.

 

Per quanto riguarda i progetti di media grandezza, “L’altro passaggio”, è il progetto promosso dal Centro Nazionale Produzione della Danza Virgilio Sieni che prevede più di 60 iniziative nei quartieri 1, 4 e 5, a partire dal 22 settembre: spettacoli e progetti didattici negli istituti scolastici del q4 e del q5, spettacoli e laboratori per la scoperta e la valorizzazione del patrimonio culturale dimenticato, spettacoli in prima assoluta con danzatori e associazioni sportive del q4, progetti di ospitalità di giovani coreografi, creazione di una scuola aperta e libera sul gesto, la falegnameria e la botanica rivolta a bambini.

 

Con il progetto “Choròs”, Elsinor organizza un ciclo di avviamento all’espressività corporea e vocale, volto alla creazione del coro per lo spettacolo “Le Rane” in scena al teatro Cantiere Florida nel mese di novembre 2022; l’ensemble costituirà il nucleo fondante di una compagnia stabile di non professionisti. Previsti incontri con artisti, critici, studiosi che offriranno inquadramento teorico e storico al Coro e alla sua rilevanza nel panorama culturale contemporaneo.

 

“Oltre le mura – Beyond the walls”, progetto di Fabbrica Europa, prevede performance, percorsi formativi, laboratori, mostre e incontri volti a valorizzare il patrimonio culturale, in varie location come PARC al Parco delle Cascine, Tenax Teatro, Villa Vogel, Accademia Pugilistica Fiorentina, a partire dal 25 ottobre.

 

“La periferia al centro – Gramsci, Basaglia, Pasolini”  è il progetto proposto da Chille de la Balanza per Autunno fiorentino, in collaborazione con i quartieri 2 e 4 , Casa spa, Biblioteca Luzi e BiblioteCaNova Isolotto, che prevede, dopo il debutto a Taormina Arte, la replica fiorentina dello spettacolo “Il mondo è una unità. Si voglia o non si voglia”, spettacolo tra Franco Basaglia e Antonio Gramsci, giovedì 22 settembre alle 21 in via Canova in dialogo con il murale di Jorit, e poi altre iniziative nei quartieri, come il 30 settembre la Caccia al Tesoro che confluisce nella Festa per i 10 anni della Biblioteca Mario Luzi e lo spettacolo "E' un brusìo la vita. Pier Paolo Pasolini" a San Salvi dal 27 al 29 settembre.

 

“Musica? Sì grazie. Itinerari musicali nei quartieri periferici di Firenze” è il progetto dell’associazione Toscana Classica: ha come finalità l’avviamento al mondo del lavoro di giovani direttori d’orchestra in collaborazione con professori d’orchestra, prevede un corso di sei lezioni con il maestro Alessandro Pinzauti al quale seguiranno 15 concerti nei quartieri 3, 4 e 5, diretti dai partecipanti al corso.

 

“Musica spaziale. Il potere della musica policorale come strumento di seduzione sonora: Laboratori, Conversazioni, Concerti” è il progetto dell’associazione L’Homme Armé che partendo dalle grandiose musiche policorali del Seicento italiano, sviluppa un percorso didattico, formativo, divulgativo e performativo per coinvolgere e unire pubblici diversi. Conversazioni e laboratori pratici percorreranno, tra novembre e dicembre, i Quartieri 3- 4 e 5 del Comune di Firenze, costruendo e intrecciando collaborazioni con Biblioteche, Case del Popolo, Circoli e Associazioni Culturali, Comunità, Parrocchie.

 

Sono otto i progetti composti da eventi più piccoli. “Sfide d’autunno. La contemporaneità a teatro”, promosso dall’associazione culturale Il Teatro delle Donne, prevede corsi di avviamento al teatro per bambini nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, accompagnati dagli spettacoli “Favole e merenda” e corsi per adulti, sia di avviamento che di specializzazione, sempre tra ottobre e dicembre, seguiti da spettacoli e saggi dei laboratori.

 

“Musica da abitare. Periferie e nuovi centri” dell’associazione Music Pool, è un progetto interamente realizzato nel Quartiere 5, all’interno di circoli, con spettacoli dal vivo, workshop, laboratori e incontri che spaziando da musica folk rock internazionale, musica d’autore ed elettronica e musica africana, a partire dal 14 ottobre, in collaborazione con Arci Firenze.

 

La rassegna “E noi che siamo donne” è promossa dal Teatro Puccini e prevede cinque appuntamenti al femminile tra novembre e dicembre – primo appuntamento 17 novembre -  con protagonisti Daniela Morozzi, Anna Meacci, Chiara Riondino, lo storico dell’arte Tomaso Montanari, la cantante Simona Molinari, il testo "Accabadora" di Michela Murgia e lo spettacolo "Nives" tratto dal libro di Sacha Naspini.

 

“Parole e Suoni della Tradizione - Quartieri periferici di Firenze - Autunno Fiorentino 2022” promossa dall’associazione culturale La Compagnia delle Seggiole prevede undici serate, il giovedì, a partire dal 6 ottobre, in cui saranno presentati in forma di lettura radiofonica drammatizzata dal vivo, racconti popolari accompagnati da una selezione di motivi e canzoni popolari proposti dal Coro La Martinella di Firenze. Il pubblico sarà coinvolto, attraverso un confronto, al termine dello spettacolo, come se fossimo “a veglia”, incentrato sul desiderio e sulla possibilità di tramandare testimonianze e storie dimenticate che andranno a costituire la base dello spettacolo finale del 15 dicembre.

 

“Bibliopolis – La città Biblioteca”, progetto dell’associazione Versiliadanza, porta laboratori e incontri nelle biblioteche, con “Il tempo e lo spazio delle parole" laboratorio di lettura espressiva curato e diretto da Gianluigi Tosto presso le biblioteche BiblioteCaNova Isolotto e Mario Luzi e "Qcoon - movimento per tutti" laboratorio di movimento curato e diretto da Angela Torriani Evangelisti presso le biblioteche BiblioteCaNova Isolotto e Buonarroti e un innovativo laboratorio sull'audio-descrizione poetica del movimento per non vedenti ideato da Camilla Guarino e Giuseppe Comuniello / Fuori Equilibrio.

 

La compagnia Lombardi- Tiezzi allestirà dal 22 al 27 novembre lo spettacolo Antichi Maestri di Thomas Bernhard per la regia di Federico Tiezzi all’interno della sede dell’Accademia della Crusca (posti limitati) . Lo spettacolo ha debuttato, con grande successo di pubblico, nell’ambito del Campania Teatro Festival e dopo essere stato presentato a Milano (Piccolo Teatro Grassi), Roma (Teatro Vascello) e Torino (Teatro Gobetti) vedrà a Firenze la sua edizione site-specific.
 

“Teatro delle Spiagge, teatro di Comunità”, è un progetto di formazione, produzione e programmazione teatrale ispirato a Pasolini organizzato dall’Associazione Teatri di Imbarco. Prevede tra ottobre e dicembre laboratori condotti da Nicola Zavagli e Beatrice Visibelli con altri tutor professionisti finalizzate alla messa in scena di due spettacoli a dicembre al teatro delle Spiagge, un percorso teatrale destinato ad adolescenti dei doposcuola del progetto “Ad alta voce”, un ciclo di letture e presentazioni delle Edizioni Piagge, e poi altri due spettacoli.

 

“Risveglio in comunità”, infine, è il progetto dell’associazione culturale Arca Azzurra, concentrato nella comunità delle Piagge, prevede la realizzazione di un Laboratorio condotto da due attori che mira alla realizzazione di una mise en espace sul tema della Costituzione con attori professionisti e cittadini comuni, un laboratorio con restituzione spettacolare finale in collaborazione con la compagnia “Teatro dell’Oppresso” e una serie di spettacoli.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.