Ferrovie, lavori alla galleria Pellegrino: circolazione sospesa tra Rifredi e Campo di Marte

Cancellazione di alcuni treni, sia Regionali che Av, e riprogrammazione. Previsti bus sostitutivi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 05 agosto 2022 09:00

Sono in programma lavori di manutenzione straordinaria alla galleria “Pellegrino” tra Firenze Statuto e Firenze Campo di Marte. Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) effettuerà interventi per il rinnovo del sistema di deflusso delle acque, oltre alla sostituzione totale della massicciata, dei binari e delle traverse.

 

Per consentire le attività di cantiere la circolazione ferroviaria sarà sospesa tra le stazioni di Firenze Rifredi e Firenze Campo di Marte dalle 23.30 di domenica 7 alle 4.30 di sabato 27 agosto 2022. 

 

Durante le attività di cantiere è prevista la cancellazione di alcuni treni Alta Velocità che non avevano in programma la fermata a Firenze Santa Maria Novella. Gli Intercity in transito da Firenze che non avevano fermata a Firenze SMN saranno deviati sulla linea Tirrenica o Adriatica. 

 

Per quanto riguarda il trasporto regionale i treni di cintura Montevarchi-Pistoia sono cancellati, mentre i servizi sulle linee Faentina e del Valdarno subiranno una riprogrammazione. Previsti bus sostitutivi tra Pontassieve-Firenze SMN e tra Montevarchi-Ponticino/Arezzo.

 

I nuovi orari possono essere consultati nei sistemi di vendita delle imprese ferroviarie in modo da poter pianificare i viaggi in anticipo in maniera più coerente alle proprie esigenze.  

 

Saranno circa 50 le maestranze di RFI e delle ditte appaltatrici impegnate ogni giorno con 2 treni cantiere e numerosi mezzi d’opera nei diversi cantieri fissi e mobili. L’investimento economico è di circa 2,5 milioni di euro.

 

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.