Vis Art

Firenze Prossima, oltre 11mila persone coinvolte nel primo mese: al via la seconda fase con eventi in presenza

Al via anche le passeggiate in 10 aree verdi della città

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 05 maggio 2021 09:17

Sono state oltre 11mila le persone coinvolte nel primo mese di ‘Firenze Prossima’ e oltre 700 le proposte presentate dai cittadini nell’ambito del percorso che porterà all’adozione dei nuovi strumenti urbanistici della città.

 

Un percorso realizzato con Lama Agency che ora, con il passaggio in zona gialla, può partire con gli eventi in presenza nei quartieri nel rispetto delle norme anti Covid. Un totale di oltre 30 appuntamenti online e in presenza per raggiungere un pubblico ampio e diversificato in modo accessibile. Dopo l’ascolto digitale che ha coinvolto nei mesi scorsi oltre 8mila persone e il mese di aprile dedicato agli incontri online, dal 7 maggio in programma cinque Pointlab con postazione mobile in cinque luoghi pubblici concordati con i presidenti di quartiere e cinque eventi pubblici ‘5 temi per 5 quartieri’. Al via anche le passeggiate in 10 aree verdi della città insieme a ReteSviluppo che sta seguendo il percorso di partecipazione ‘Firenze Respira’ verso il primo Piano del verde della Città di Firenze. I due percorsi - paralleli e tra loro integrati - si concluderanno a luglio con la restituzione dei risultati attraverso una mostra interattiva e un evento pubblico.

 

“Nonostante le difficoltà che stiamo vivendo e le restrizioni vigenti nel mese di aprile - hanno detto l’assessore all’Urbanistica e ambiente Cecilia Del Re e la vicesindaca Alessia Bettini - gli strumenti digitali ci hanno permesso di raggiungere comunque tanti cittadini, che hanno partecipato alle iniziative online in relazione alle diverse tematiche su cui i facilitatori di SocioLab e ReteSviluppo hanno animato il dibattito e sollecitato la loro attenzione. Insieme alle iniziative online è sempre stato presente il punto fisso di ascolto presso i quartieri, che ringraziamo per la disponibilità, al fine di ridurre il digital divide e di rendere sempre più capillare l’ascolto e il coinvolgimento dei cittadini per l’immaginazione e la costruzione della Firenze Prossima”. 

 

Nel dettaglio, la seconda fase del percorso che si svolgerà in presenza con cinque Pointlab, uno per quartiere, in luoghi pubblici concordati con i presidenti: si parte il 7 maggio in piazza Bartali (Q3), per poi proseguire l’11 maggio in piazza dell’Isolotto (Q4), il 14 maggio in piazza Santo Spirito (Q1), il 18 maggio in piazza delle Cure (Q2) e concludere il 20 maggio in piazza Dalmazia (Q5). La postazione mobile composta da tavoli, totem e sedute, sarà animata da facilitatori e facilitatrici professionisti, che svolgeranno attività di informazione con la distribuzione del flyer su temi, modalità, attività, strumenti di partecipazione; ascolto, con la proposta ai passanti di una breve intervista per raccogliere riflessioni sui cinque temi del percorso partecipativo e invito a formulare proposte sulla foto aerea del quartiere da inserire poi sulla mappa interattiva. 

 

Ai Pointlab seguiranno cinque eventi pubblici in presenza “5 temi per 5 quartieri”. Ciascun evento tematico avrà luogo in uno spazio identitario del quartiere e prevedere l’organizzazione di tavoli di lavoro facilitati nei quali i partecipanti si confronteranno per elaborare proposte strategiche sui cinque temi al centro del percorso. Queste le date: 25 maggio Q1, Complesso delle Murate; 3 giugno Q2, piazza delle Cure; 10 giugno Q3, piazza Bartali; 15 giugno Q4, piazza dell’Isolotto; 17 giugno 1Q5, Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze (zona Torre degli Agli-Guidoni). 

 

Le passeggiate nelle aree verdi invece si svolgeranno: l’8 maggio nel Quartiere 3 (Anconella-Albereta e Parco di viale Tanini); il 15 maggio nel Quartiere 1 (Giardini di Porta Romana e Parco delle Cascine); il 22 maggio nel Quartiere 4 (Parco dell’Argingrosso e Giardino di Villa Strozzi); il 29 maggio nel Quartiere 2 (Parco del Mensola e Giardini di Lungarno del Tempio); il 12 giugno nel Quartiere 5 (Parco di San Donato e Giardino di Quaracchi).

 

La seconda fase del percorso si concluderà con l’Urban Innovation Lab: un “processo nel processo” per valorizzare le competenze dei giovani professionisti che si stanno formando a Firenze, coinvolgendo le principali scuole di design, la facoltà di Architettura e il dipartimento Sagas dell’Università di Firenze, per progettare soluzioni innovative alle principali sfide della città di prossimità. Nell’ambito di “Firenze Respira”, il 6 maggio aprirà su Instagram la social challenge ideata per stimolare i più giovani a confrontarsi sulle tematiche del verde urbano e degli spazi pubblici aperti.

 

Il percorso di partecipazione è partito il primo aprile scorso con il webinar di presentazione visualizzato complessivamente da 6300 persone e con l’attivazione della mappa interattiva, lo strumento di partecipazione sempre aperto per raccogliere proposte su luoghi specifici della città. Dal primo al 30 aprile sono state inserite oltre 700 proposte distribuite uniformemente sui cinque quartieri con una prevalenza sui Quartieri 4 e 5, che riguardano prevalentemente le categorie di mobilità e sosta, riqualificazione e rigenerazione e verde urbano. La mappa interattiva rimarrà aperta fino al 16 giugno, poi il database di proposte raccolte sarà analizzato insieme ai materiali prodotti nel corso delle altre attività di partecipazione. 

 

In parallelo, sono stati attivati i punti fissi di ascolto nei quartieri, che rimarranno aperti fino al 16 giugno. Nel corso del mese di aprile sono state inoltre realizzati tre Focus group, interviste di gruppo con i principali portatori di interesse in ambito tecnico e socio-economico: il primo con le categorie economiche, il secondo con la Consulta interprofessionale delle professioni tecniche e il terzo con i sindacati. Un focus group con esperti e associazioni impegnate nelle tematiche ambientali si è invece svolto dentro il percorso “Firenze Respira”. Si sono svolti poi cinque Pointlab online, uno per quartiere. 

 

Il percorso di partecipazione è accompagnato da una campagna di comunicazione online e offline, con manifesti in tutta la città, affissioni nelle vetrine del centro storico, pubblicità dinamica e radio, kit dei quartieri, sito web dedicato e canali social. In un mese, la pagina Facebook di Firenze Prossima ha raggiunto 54707 persone, con 3586 interazioni sui post e un totale di 1386 persone che seguono la pagina. La fascia di età più attiva è quella 35-44 anni, con il 55,% di donne. 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.