Toscana arancione, la reazione di Confcommercio

'Non ci sentiamo rappresentati da queste istituzioni'

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

sabato 12 dicembre 2020 09:25

La Toscana rimane arancione. Dopo la notizia dell'ordinanza firmata dal Ministro Speranza nella giornata di ieri, venerdì 11 dicembre, arriva la reazione di Confcommercio.

 

Il direttore Franco Marinoni ha affidato ad un post su Facebook le sue parole. “Lombardia e Veneto, con situazioni oggettivamente peggiori delle nostre, sono da tempo in “zona gialla”. Noi toscani ancora arancioni. Qualcuno me la deve spiegare...”



E prosegue: “Non ci sentiamo rappresentati da queste istituzioni. Quelle nazionali, che non tengono conto delle nostre ragioni, e quelle locali, incapaci di farle valere. Quando si mischia incompetenza, incapacità ed inadeguatezza al ruolo tutto è possibile, anche questo schiaffo. Non a noi ma alla Toscana nel suo complesso...” 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.