Firenze, arriva il bike sharing scontato per gli studenti

L’abbonamento trimestrale a 9 euro per i fiorentini tra 16 e 20 anni

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

venerdì 04 dicembre 2020 10:59

A Firenze arriva uno sconto per l’acquisto di un abbonamento trimestrale al Bike Sharing riservato alle ragazze e ai ragazze tra i 16 e i 20 anni. È quanto prevede la delibera approvata dalla giunta comunale nell’ultima seduta su proposta dell’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti. L’obiettivo è promuovere tra i giovani fiorentini, in particolare a coloro che frequentano gli ultimi anni della scuola superiore, l’utilizzo di forma alternative di mobilità come appunto la bicicletta.


“Con questa iniziativa vogliamo incentivare la mobilità dolce nella fascia d’età degli studenti delle scuole superiori e il primo anno dell’Università - spiega l’assessore Giorgetti - anche perché, in questa fase di emergenza sanitaria, la bicicletta può rappresentare una valida alternativa al trasporto pubblico. Ringrazio Movi by Mobike, attuale gestore del servizio a Firenze, per il suo contributo all’iniziativa. E mi auguro che in tanti approfittino di questa opportunità e magari in futuro continuino ad usare la bicicletta”.  


In concreto per l’abbonamento trimestrale l’utente nella fascia di età prevista invece di 24,99 euro pagherà 9 euro (3 al mese). Il costo restante viene in parte coperto dall’Amministrazione (13 euro) mentre i rimanente 2,99 euro sono a carico del gestore.


Dal 20 dicembre sarà quindi attivato un servizio on line per la richiesta di un bonus comunale da utilizzare per l’acquisto dell’abbonamento trimestrale al bike sharing. Lo stanziamento previsto è 49.200 euro che consente l’acquisto di quasi 3.800 abbonamenti. Sarà possibile richiedere lo sconto fino ad esaurimento dei fondi. 

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.