Firenze, la nazionale italiana di rugby affronta la Scozia. Provvedimenti in zona stadio

Al Franchi la prima delle due sfide della Cattolica Test Match di rugby

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 12 novembre 2020 12:59

Sarà lo stadio Franchi, sabato, a vedere la nazionale italiana di rugby affrontare la Scozia nella prima delle due sfide della Cattolica Test Match di rugby. La Cattolica Test Match fa parte della Autumn Nations Cup, gestito da Six Nations ltd, che ha inserito l'Italia nel girone con Francia, Fiji e, appunto, Scozia. Il nuovo torneo è stato creato da World Rugby in sostituzione delle sfide Nord-Sud di novembre, impossibili per il Covid. La partita si giocherà a porte chiuse, inizierà alle 13.45 e sarà trasmessa in chiaro dal Canale 20 di Mediaset.

 

Come per altri eventi allo stadio, sono stati disposti alcuni provvedimenti di traffico. Dalle 8 di domani 13 novembre in viale Fanti (lato stadio tra via Carnesecchi e viale Nervi) sono previsti divieti di sosta e restringimenti di carreggiata con senso unico in direzione di via Carnesecchi. I provvedimenti saranno in vigore fino alle 24 di sabato. Sabato 14 novembre, giorno dell’incontro, sempre in viale Fanti a partire dalle 8 saranno in vigore divieti di sosta e transito nel tratto compreso tra viale dei Mille e viale Nervi. Di conseguenza scatterà anche la chiusura di via Carnesecchi tra viale Fanti e via San Gervasio (eccetto i veicoli diretti ai passi carrabili, con entrata e uscita da lato via San Gervasio). Termine previsto ore 19.


"Firenze - ha ricordato Alfredo Gavazzi, presidente della Federazione Italiana Rugby - è stata teatro di alcune delle più appassionanti partite dell’Italia ed alla città ci legano ricordi indelebili nella memoria di tutti noi. I minuti finali della vittoria sul Sudafrica, quattro anni fa, restano un’emozione senza eguali e siamo felici di poter proseguire nella nostra collaborazione con il Sindaco Nardella e la sua Giunta tornando per la quarta volta in cinque anni a giocare al Franchi". 


"Stiamo vivendo un periodo molto difficile, ma dobbiamo anche pensare alla ripartenza - sottolinea il sindaco Dario Nardella - gli eventi sportivi possono essere uno dei motori trainanti per riportare la nostra città al centro dell'attenzione globale. Firenze, con il suo fascino universalmente riconosciuto, è una città che ha tutte le carte in regola per ospitare grandi eventi internazionali come quelli di rugby, uno degli sport più popolari al mondo. Ringrazio la FIR che ci ha scelti come sede di questo importante test match e la Fiorentina Calcio che ha messo a disposizione il Franchi".


"Siamo felici che si svolga al Franchi, anche se a porte chiuse, questo importante test match - ha dichiarato l'assessore allo sport Cosimo Guccione - Firenze si conferma punto di riferimento per il panorama del rugby italiano e la sfida tra Italia e Scozia attesta l'attenzione e la vicinanza che la Federazione riserva alla nostra città. La storia del grande rugby passa anche dal Franchi: nel corso di questi ultimi anni siamo riusciti a costruirci una solida tradizione anche in questo bellissimo sport". 


I due match che gli Azzurri disputeranno su suolo italiano saranno sponsorizzati da Cattolica Assicurazioni. “Cattolica Assicurazioni scende in campo insieme alla Nazionale in questi due appuntamenti autunnali che vedranno impegnati gli Azzurri di coach Smith contro Scozia e Fiji. In un periodo così difficile, segnato dall’emergenza Covid, il rugby e i suoi valori sono da esempio per affrontare e far fronte con coraggio e determinazione alle difficoltà, senza arrendersi mai, sfruttando il gioco di squadra e lo spirito agonistico di ciascun atleta. Siamo convinti che, nello sport, così come nella vita, dedizione e sacrificio siano le basi del successo” ha commentato il Direttore della Comunicazione di Cattolica, Riccardo Acquaviva.


I Cattolica Test Match 2020 si inseriscono all’interno del calendario della Autumn Nations Cup, torneo di nuova concezione gestito da Six Nations Ltd e che vede la partecipazione, unitamente alle Union e Federazioni membre, di Georgia e Fiji. La formula della Autumn Nations Cup prevede due gironi all’italiana da quattro squadre ciascuno, con partite di sola andata tra le componenti di ciascun girone. L’Italia è inserita nella Pool B con Francia, Scozia e Fiji mentre Inghilterra, Irlanda, Galles e Georgia compongono la Pool A. 

 

Dopo le gare interne contro Scozia e Fiji, l’Italia affronterà la Francia il 28 novembre in trasferta. Ultimo turno, al termine della fase a gironi, nel week-end del 5-6 dicembre, con scontri diretti in base ai piazzamenti ottenuti nei rispettivi gironi.

 

Immagine di repertorio

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.