Salta i controlli e tira pietre contro gli agenti, arrestato alla stazione di Santa Maria Novella

Identificati 8 ragazzini intenti ad attraversare i binari

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

mercoledì 21 ottobre 2020 09:22

Un arrestato, due indagati e 1729 persone controllate. È questo il bilancio dell’attività svolta nel fine settimana dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana nelle stazioni e sui treni.

 

In particolare, nella serata tra sabato e domenica, un cittadino di nazionalità rumena, senza fissa dimora, è stato arrestato a Firenze, in visibile stato di alterazione. Dopo aver oltrepassato il gate B della Stazione di Santa Maria Novella, eludendo i controlli, ha attraversato tutti binari della stazione per poi tirare alcune pietre gli agenti intervenuti per bloccarlo. Per lui è scattato l’obbligo di firma, fa sapere la Questura di Firenze in una nota.

 

Domenica pomeriggio, invece, otto ragazzi sono stati identificati dai poliziotti, mentre si trovavano sui binari della Stazione di Firenze Statuto. I giovanissimi, tutti di età compresa tra i 13 e i 16 anni, sono stati avvistati dal personale di bordo di un treno Italo in transito, mentre erano lungo la linea ferrata intenti ad attraversare i binari. Allertata la Centrale Operativa del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Toscana, è stata interrotta la circolazione dei treni, al fine di evitare un investimento accidentale. Il tempestivo intervento sul posto delle pattuglie della Polfer, coadiuvate da equipaggi delle Volanti della Questura di Firenze, ha consentito di rintracciare il gruppo di ragazzini, che nel frattempo si erano seduti lungo il marciapiede della stazione di Firenze Statuto. Tutti sono stati affidati ai rispettivi genitori, informati della gravità del comportamento dei figli.  
 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.