Bagno a Ripoli, ecologica e tutta in legno: la nuova scuola del Padule prende forma

È il maggiore investimento di edilizia scolastica del Comune negli ultimi 20 anni

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 19 ottobre 2020 20:00

Prende forma la nuova scuola del Padule intitolata ad Anna Maria Enriques Agnoletti, ecologica e tutta in legno, nel comune di Bagno a Ripoli. “Un edificio che per le sue peculiarità diventa lui stesso – dice il sindaco Francesco Casini – il veicolo di un messaggio didattico e culturale come il rispetto dell’ambiente, il risparmio delle risorse, la predilezione di materiali che sono in grado di rigenerarsi in natura”.

 

Oggi la scuola “green” di Bagno a Ripoli, che con i 3,6 milioni di euro stanziati dal Comune per realizzarla rappresenta il maggiore investimento in edilizia scolastica degli ultimi venti anni, dopo alcuni mesi di stop legati all’emergenza sanitaria, inizia a prendere forma. Da settembre, la ditta incaricata dei lavori è all’opera per allestire il cantiere. Nei giorni scorsi gli operai hanno iniziato ad innalzare le pareti in legno della struttura e i primi di novembre arriveranno i pannelli (anch’essi in legno) necessari per la copertura. Poi toccherà agli impianti, agli infissi, alle pavimentazioni e alle finiture interne

 

“L’obiettivo – spiega l’assessore alla scuola Francesco Pignotti – è completare i lavori per il mese di giugno e mettere la nuova scuola a disposizione dei bambini per l’inizio dell’anno scolastico 2021-2022. Sarà un vero e proprio modello di edilizia scolastica, realizzata con tecniche di bioedilizia all’avanguardia e la parola d’ordine sarà risparmio energetico”.

 

Per prepararli alla nuova scuola, dalle prossime settimane i bambini della “Enriques Agnoletti” saranno coinvolti in laboratori sul legno per scoprire i segreti di questo materiale naturale. 

 

L’intervento di ammodernamento e valorizzazione della scuola del Padule, oltre alla costruzione di nuovi corpi di fabbrica in legno, comprenderà anche la parziale ristrutturazione dell’edificio esistente, con il mantenimento di un percorso didattico organico e continuativo dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria. Previsto l’ampliamento della scuola primaria, la ristrutturazione della scuola dell’infanzia, la riqualificazione degli spazi verdi esterni e la creazione di nuovi parcheggi antistanti la scuola. 

 

“Nonostante le difficoltà del momento – concludono sindaco e assessore – la nostra amministrazione punta con forza sul potenziamento e sulla valorizzazione dell’edilizia scolastica. È la nostra priorità, perché significa investire sulle nuove generazioni, sulla loro educazione, sul loro talento. Ossia, sul futuro della nostra comunità”.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.