Florence Trend, il salone dell'Home Decor e Gif alla Fortezza da Basso

La ripartenza delle fiere a Firenze

Galleria immagini

301 Visualizzazioni

giovedì 10 settembre 2020 12:30

Alla Fortezza da Basso arriva Florence Trend, il nuovo salone B2B del Centro Italia riservato agli operatori dei settori Home Decor e Gift, in programma da venerdì 11 a domenica 13 settembre 2020 dalle 9,30 alle 19.

 

Riparte in totale sicurezza il calendario delle fiere nel quartiere fieristico-congressuale fiorentino con questo appuntamento.


L’evento, promosso e organizzato da FiviT Srl, sarà studiato e realizzato con un format inedito e nuovi percorsi tematici per favorire, in totale sicurezza, nuove occasioni di business e matching fra espositori e visitatori.

 

Protagonista assoluta al padiglione Cavaniglia e nelle sale dei Quartieri Monumentali l’eccellenza made in Italy e non solo dell’HOME DECOR e GIFT con le ultime tendenze e prodotti-novità nel campo dell’arredo casa, articolo da regalo, oggettistica, garden e outdoor. 


Il salone aderisce al protocollo Firenze Fiera Sicura, il nuovo protocollo di sicurezza normativo e organizzativo varato da Firenze Fiera per la ripartenza in sicurezza degli eventi nel quartiere fieristico-congressuale fiorentino.


“Con Florence Trend riparte la stagione delle fiere a Firenze" - dichiara Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera. “Condividiamo con gli organizzatori la volontà delle aziende di riprendere dal vivo l’attività fieristica, segno tangibile del forte desiderio del mercato di rimettere in moto il sistema di relazioni e business garantito dalle fiere, che rappresentano un importante strumento di politica industriale, generando nel nostro Paese un volume di affari annui di 60 miliardi di euro e dando origine a più del 50% dell’export nazionale.”

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.