Firenze, dal Comune 300 mila euro per il sostegno alla cultura

Istituito un Fondo di emergenza

Galleria immagini

181 Visualizzazioni

sabato 01 agosto 2020 11:10

Un fondo da 300 mila euro (al quale di aggiungeranno altri 20 mila da Publiacqua) come ristoro per le gravi difficoltà economiche patite durante i mesi più duri della pandemia da parte delle tante attività e imprese culturali fiorentine. E’ quello istituito da Palazzo Vecchio con una delibera dell’assessore alla cultura Tommaso Sacchi che ricorda anche che, considerando anche i fondi messi a disposizione da Fondazione Cr Firenze, Città metropolitana, Publiacqua e Toscana Energia, per gli operatori del settore arriverà una boccata d’ossigeno per oltre due milioni e mezzo di euro.

 

“Fin dall’inizio del lockdown – ha sottolineato Sacchi – ci è sembrato urgente creare nuove misure di supporto a un settore gravemente colpito dal Covid. La crisi economica e finanziaria che è derivata da quella sanitaria ha però bloccato le linee di finanziamento già previste per l’estate fiorentina 2020 e quindi per aiutare gli operatori abbiamo dovuto ricorrere a strumenti nuovi”.

 

“Questo Fondo – continua Sacchi – erogherà agli operatori un massimo di 2500 euro ciascuno, una specie di voucher per la cultura che prima non esistevano. Non cifre risolutive, certo, ma un sostegno concreto per cercare di ristabilire lo stato di salute del mondo culturale fiorentino”.

 

Sacchi ha poi ricordato il ruolo cruciale degli sponsor: Publiacqua sosterrà il fondo con 20 mila euro, mentre Toscana Energia darà 100 mila euro di supporto da destinare ad attività culturali da agosto a dicembre. Sacchi ha poi ricordato “i fondamentali contributi di Fondazione Cr Firenze che ha stanziato già un milione e mezzo e la Città metropolitana che ha aperto due bandi per complessivi 650 mila euro”. “Un impegno rilevante da parte di tanti soggetti – conclude l’assessore – e ringrazio i presidenti Perra e Lovadina, il presidente Salvadori e i colleghi della Città metropolitana per il loro operato: il ritorno alla normalità passa proprio dal sostegno all’attività culturale”.

 

Tra gli obiettivi del Fondo di emergenza ci sono l’essere di sostegno alle spese generali per il funzionamento delle associazioni/fondazioni/enti no profit, nonché alle spese per i dipendenti, contribuire alla copertura dei danni subiti in relazione alla sospensione forzata dell’attività durante l’emergenza Covid-19, sostenere economicamente eventuali proposte progettuali che possono favorire la graduale ripresa dello stimolo creativo del settore cultura nella città di Firenze.

 

L’Estate Fiorentina 2019 è stata l’edizione che ha raggiunto l’apice del successo sia per la qualità degli eventi che per il numero di enti selezionati che, grazie al prezioso impegno e ai talenti espressi, hanno contribuito alla realizzazione della più prestigiosa rassegna estiva degli ultimi anni, scrive il Comune in una nota. Per questo l’amministrazione vuole “dare un segnale in questo difficile periodo storico a tutti quei soggetti che hanno contribuito al raggiungimento del significativo risultato della rassegna 2019 e che rappresentano per l’Amministrazione un prezioso tessuto culturale fiorentino, meritevole di essere riconosciuto e sostenuto”. Il Fondo viene quindi istituito “a sostegno di quegli operatori che hanno sede legale a Firenze e che hanno contribuito al successo dell’Estate Fiorentina dell’edizione 2019. L’entità del contributo erogabile a ciascun soggetto richiedente, fino ad un massimo di 2.500 euro, dipenderà dal possesso di uno o più requisiti quali: aver sostenuto spese generali superiori a 1.000 euro per il funzionamento dell’associazione/fondazione/ente no profit durante il periodo emergenza Covid-19 (da febbraio 2020); avere uno o più dipendenti in servizio (almeno 60 giorni) nel corrente anno presso l’associazione/fondazione/ente no profit; aver organizzato e svolto attività culturali in città da febbraio 2020, e/o aver programmato iniziative nell’ambito dell’Estate Fiorentina.

 

La domanda di partecipazione al bando potrà essere inviata solo in modalità telematica accedendo al seguente indirizzo https://servizionline.comune.fi.it/fondoemergenzacultura, con accesso del legale rappresentante del soggetto richiedente con identità digitale 055055, SPID, CIE (Carta Identità Elettronica), CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Sarà possibile accedere ed inviare l’istanza di partecipazione a partire dalle ore 13.00 del 3 agosto 2020 alle ore 13.00 del 15 settembre 2020.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.