Firenze, oltre duemila visitatori per il weekend di riapertura del Giardino di Boboli

Il direttore delle Gallerie degli Uffizi: 'Il turismo di prossimità funziona'

Galleria immagini

1051 Visualizzazioni

lunedì 25 maggio 2020 10:55

Boboli ha riaperto le porte, e i fiorentini ne hanno approfittato. Sono oltre 2000 i visitatori registrati per il weekend di riapertura del Giardino di Boboli a Firenze.


Da venerdì a domenica sono state 2.128, per l'esattezza, le persone che hanno varcato i cancelli del parco mediceo: 271 giovedì (il primo giorno dopo la riapertura), 419 venerdì, 569 sabato, e il picco domenica, con 869 visitatori, secondo i dati forniti dalle Gallerie degli Uffizi.


Numeri inferiori ai giorni dell'era pre-Covid, ma che segnano la 'rivincita' dei visitatori locali. "In questi primi giorni dopo la riapertura del Giardino di Boboli abbiamo ospitato oltre duemila e cento visitatori, dei quali circa 700, dunque un terzo, residenti fiorentini, e due terzi provenienti da tutta la Toscana: questo dimostra che il doppio obiettivo di ricollegare i cittadini con la propria storia, con i propri tesori, e di favorire il turismo di prossimità, funziona pienamente - commenta il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt – la ripresa si manifesta anche con il grande desiderio di riappropriarci delle bellezze naturali e artistiche che il nostro territorio offre a piene mani. Le Gallerie degli Uffizi rispondono con entusiasmo a questa necessità: la prossima tappa delle nostre riaperture sarà giovedì 28 maggio, con la riapertura di Palazzo Pitti e l'inaugurazione della mostra sulla grande pittrice del Seicento Giovanna Garzoni".

 

Dopo la riapertura di Palazzo Pitti il 28 maggio, toccherà agli Uffizi mercoledì 3 giugno.


 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.