Firenze, donna di 100 anni guarisce dal Coronavirus

Dopo un mese nel reparto di Malattie infettive di Santa Maria Annunziata, torna in Rsa per poi andare a casa

Galleria immagini

1434 Visualizzazioni

mercoledì 13 maggio 2020 15:10

Una donna classe 1921, che in realtà si sta già avviando a superare la soglia dei cento, ha fra le tante battaglie vinte quella contro il Covid 19. 

 

Ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze a metà aprile, dopo che era risultata contagiata, viene dimessa oggi in buone condizioni cliniche. Guarita dall’infezione dopo essere risultata negativa ai due tamponi, si legge nella nota dell’Azienda sanitaria Toscana centro. Ancora una dimostrazione che dal Covid si può guarire anche a 100 anni.
 

 

Nei circa 30 giorni di degenza nel reparto diretto da Pier Luigi Blanc, direttore di Malattie Infettive 1 che comprende l’ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli in provincia di Firenze e la struttura semplice di Empoli della Ausl Toscana centro, la paziente ha risposto bene fin da subito ed è andata progressivamente migliorando.
 

“Una grande vittoria – ha commentato Blanc – per lei e per tutto il nostro reparto. Non ha mai avuto un’insufficienza respiratoria grave e fin da subito siamo riusciti a tenerla rapidamente senza ossigeno. Esce oggi dall’ospedale guarita e in buone condizioni”.
 

La paziente centenaria, pur non autonoma, durante il ricovero è sempre stata vigile e collaborativa. Ha avuto qualche problema di alimentazione ma già nei giorni immediatamente precedenti alle dimissioni ha ripreso a mangiare. Torna oggi nella Rsa da cui è arrivata positiva al Covid a metà aprile, ma non essendo ospite della struttura come lungodegente, probabilmente sarà a casa con i suoi familiari già dai prossimi giorni.
 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.