Coronavirus, a Firenze arriva il vademecum per i dipendenti comunali

Alcune cautele per chi lavora a contatto con il pubblico

Galleria immagini

703 Visualizzazioni

mercoledì 05 febbraio 2020 15:15

Nessun allarme, solo una informativa per fare chiarezza sulla situazione e sulle normali cautele da mettere in atto, in particolare da parte dei dipendenti a contatto con il pubblico. È questo il contenuto della nota inviata alle direzioni del Comune di Firenze, promossa dal Servizio di Prevenzione e Protezione in accordo con i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e definita dai medici di medicina del lavoro contattati dagli uffici preposti dell’Amministrazione.

 

Oltre alla direttive pubblicate dal Ministero  della Salute, ai dipendenti è stato inviato una sorta di vademecum con gli accorgimenti utili (come lavarsi le mani spesso e accuratamente, portare un fazzoletto alla bocca ogni volta si tossisce o starnutisce, utilizzare i fazzoletti una sola volta e poi gettarli nei rifiuti subito dopo l’uso), la situazione in Italia e le faq più frequenti su sintomi, trasmissione, cautele per proteggersi e via dicendo.


"I medici del lavoro, nominati dall’Amministrazione e incaricati della sorveglianza sanitaria dei lavoratori, nell’occasione ribadiscono che si tratta di un rischio potenziale più che reale", scrive il Comune, e invitano a seguire gli aggiornamenti quotidiani del Ministero della Salute (QUI).

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.