La leggenda nera dei Medici

Curiosità
23/10/2019

Il fantasma della Villa di Cerreto Guidi troverà pace?

16 Luglio 1576. Questo infausto giorno ha cambiato per sempre la storia di Isabella de' Medici e del marito Paolo Giordano I Orsini.

 

In questo giorno, secondo la leggenda e la cultura popolare il marito legò intorno al collo della donna un cappio e la strozzò. Perchè? Secondo alcuni era stuo dei continui tradimenti della moglie che vantava una lista infinita di amanti, secondo altri perchè voleva innalzare al ruolo di moglie la sua amante.

 

Dove si consumò il delitto? Nella Villa Medicea di Cerreto Guidi, in provincia di Firenze. Nel castello, secondo quanto riporta Matteo Cosimo Cresti, c'è un ritratto a figura intera della granduchessa che indica il luogo in cui fu assassinata.

 

Secondo la leggenda da allora il suo fantasma infesta il castello.

 

La morte di Isabella fu riportata da molti autori in varie opere, al punto che una leggenda nata da libelli antimedicei e malelingue divene quasi una certezza storica, dando origine a quella che oggi viene chiamata la leggenda nera dei Medici.

 

John Webster nella tragedia 'The White Devil' del 1611 fu il primo a trattare del caso, facendo mrire Isabella sul letto, per colpa del veleno somministrato dal marito. Galluzzi nel 1781 riprende la storia accusando nuovamente il marito della morte. Alexandre Dumas, infine, si spinse oltre inventando una relazione incestuosa di Isabella con il padre Cosimo I.

 

Dopo molti anni di ricerche Elisabetta Mori ha fatto riemergere la verità. Dalle analisi delle carte, dei documenti e dei resti della donna il marito è stato scagioato. Isabella morì per una malattie che colpiva le vie urinarie. Fu dunque una morte totalmente naturale e, oltretutto, si è rivelata una menzogna anche la sua lussuria: dalle lettere con il marito è emerso che il loro era un vero matrimonio d'amore.

 

Forse, adesso, il fantasma della Villa Medicea di Cerreto Guidi troverà pace.

 

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.