Firenze, boom di visitatori a Palazzo Pitti e Boboli nel giorno della nascita del Granducato di Toscana

Arte
28/08/2019

Quasi 18mila visitatori

C'è stato un boom di visitatori ieri, 27 agosto, nel giorno della nascita del Granducato di Toscana nel 1569, a Palazzo Pitti e al Giardino di Boboli.

 

Sono stati quasi 18mila i visitatori che hanno visitato i Musei della reggia medicea che ieri erano ad ingresso gratuito in occasione della ricorrenza dell’incoronazione a granduca di Cosimo I de’ Medici.

 

Oltre 10mila le persone che hanno scelto di visitare il Giardino di Boboli e circa 7mila i biglietti staccati per visitare i musei di Palazzo Pitti.

 

Dati, si legge nel comunicato di Opera Laboratori Fiorentini – Civita, che confermano il trend positivo di tutto il 2019 con un +5,3% complessivo di visitatori, fino al 31 luglio.

 

"È un buon segnale – le parole riportate nel comunicato del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt –perché i numeri confermano che Palazzo Pitti e il giardino di Boboli sono sempre più frequentati. La politica di decentramento verso questi spazi per riequilibrare i flussi nel complesso degli Uffizi funziona e continua a dare risultati significativi. Considerando anche il giorno infrasettimanale, possiamo dire che i picchi registrati equivalgono a quelli di una domenica gratuita, e hanno portato migliaia di persone in questa zona di Firenze: un vantaggio non indifferente anche per le botteghe dell’oltrarno”.

 

Immagine di repertorio

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.