Vis Art

A Firenze tornano 'Le Piazze dei Libri': 50 eventi in 11 luoghi di tutti i quartieri

La seconda edizione del festival che coinvolge 12 librerie e 30 case editrici

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 26 giugno 2023 15:17

Dodici librerie, 11 piazze in tutti i quartieri di Firenze, 30 case editrici, oltre cento tra autori e moderatori, per oltre 50 eventi: sono i numeri di “Le Piazze dei Libri”, il festival che porta i libri nelle piazze, con presentazioni ed eventi nei cinque quartieri di Firenze, dal 27 giugno al 2 luglio.

 

Il festival, giunto alla seconda edizione, è un progetto di Confartigianato Firenze finanziato dal Comune di Firenze. La creatività del progetto è stata sviluppata dagli studenti di IED, Istituto Europeo di Design, di Firenze.

 

“Prende il via uno degli eventi speciali dell’Estate Fiorentina 2023, già presente in programma l’anno scorso ma che quest’anno esce dal centro storico e sbarca nelle piazze di tutta la città, nel segno di quella cultura diffusa e di prossimità a cui crediamo molto e che è cifra portante della nostra programmazione. – sottolinea la vicesindaca e assessora alla Cultura Alessia Bettini – Portiamo la lettura praticamente ovunque, con tantissimi eventi, la possibilità di acquistare libri e ascoltare gli autori in prima persona. Un’iniziativa che dimostra ancora una volta una visione ecosistema in cui realtà piccole e grandi collaborano assieme con un fine collettivo, quello di ‘fare’ e ‘portare’ cultura”.

 

“Confartigianato Firenze si conferma una realtà che promuove la cultura in città perché fin da subito abbiamo colto e valorizzato il legame che c’è tra la cultura, la conoscenza e la ricerca dell’autenticità che si ritrova solo nell’artigianato”. È la riflessione di Alessandro Vittorio Sorani, Presidente di Confartigianato Firenze.

 

Dopo la collaborazione con IED per la creatività sulla rassegna Estate Fiorentina 2021, vista la necessità di implementare la conoscenza della manifestazione Le Piazze dei libri dopo la prima edizione dello scorso anno, mediante apposita diffusione e comunicazione con la realizzazione di un’immagine creativa identificativa dell’evento, in grado di attrarre anche un target di pubblico giovanile, è stata intrapresa apposita collaborazione per un progetto di ricerca con finalità didattico-formative con il coinvolgimento degli studenti attraverso un lavoro di tesi del Corso Triennale in Comunicazione Pubblicitaria.

 

“Aprire dibattiti pubblici, ascoltare autori che hanno punti di vista diversi e trasmettono, attraverso i libri, la loro esperienza di vita sono attività che aumentano la consapevolezza e che aiutano i giovani a capire chi sono e che mondo vogliono”, dichiara Danilo Venturi Direttore di Istituto Europeo Design Firenze. “In questo momento storico di transizione le Città, come le Scuole, sono chiamate ad avere un ruolo attivo nel processo di rinnovamento del sistema, offrendo alla collettività momenti multidisciplinari di confronto che escono dal centro e dai luoghi chiusi. È rigenerazione urbana. È pensiero critico, consapevolezza, e istruzione”.

 

Martedì 27 giugno. La giovane Selene Piromallo e Ribes Halley (“Che cosa c’è di male a leggere d’amore?”, modera Sara Menichetti) alle 19:00 in piazza della Repubblica e quindi Paola Servente alle 21:00 (“Cercasi amore a lieto fine”, Newton Compton Editori, Con Sara Menichetti); sempre alle 19:00 ma in piazza Santa Maria Novella c’è Tommaso Giartosio (“Tutto quello che non abbiamo visto: un viaggio in Eritrea”, Einaudi; in dialogo con Fulvio Paloscia; saluto di Riccardo Nencini) e alle 21:00 Francesco Recami (“Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi”, Sellerio; con Francesco Cataluccio); sempre in centro, in via dei Cerretani tre presentazioni (19:00-21:00): Rachele Ferrario (“Umberto Boccioni. Vita di un sovversivo”, Mondadori; con Sergio Risaliti e Cecilia Chiavistelli), Tomaso Montanari (“Se amore guarda”, Einaudi; con Cecilia Chiavistelli), Natasha Stefanenko (“Ritorno alla città senza nome”, Mondadori; con Emanuele Baldi).

 

Al Parco dell’Anconella Orazio Frilli (“Torneranno i giorni nostri – Il diario ritrovato dell’I.M.I. Orazio Frilli”, La Medicea; con Aurora Castellani. Letture di brani del libro a cura della famiglia Frilli) ore 19:00 e Leonardo Gori (“La libraia di Stalino”, Tea) ore 21:00; mentre in piazza Dalmazia “Storie Straordinarie”, incontro con Simone Frasca (19:00), ore 20:00 “Laboratori per bambine e bambini: come realizzare e personalizzare un segnalibro fantasmagorico da urlo!” a cura degli educatori e educatrici della cooperativa sociale L’Abbaino e infine alle 21:00 Paola Cecchi (“Oh! Guarda che bello”, Edizioni Tassinari; con Benedetta Manoelli).

 

Mercoledì 28 giugno. Ore 19:00 cinque presentazioni, come sempre diffuse: Stefania Crepaldi (“Morire ti fa bella”, Salani Editore; con Laura Vaioli) in piazza della Repubblica, Marco Caciolli in SMN (“Il sigillo dei padri fondatori”, La Corte; con Alessandra Cafiero) e in via dei Cerretani Davide Piacenza (“Le correzione del mondo”, Einaudi; con Vera Gheno) mentre in piazzetta Bongo due appuntamenti a cura del Collettivo Signum (Thank you the artist, Press Up) e Mattia Insolia al Parco di Villa Strozzi al Boschetto (“Cieli in fiamme”, Mondadori; con Sabrina Carollo). Sempre al Boschetto, alle 21, c’è Filippo Nicosia (“Gli eroi si baciano”, Mondadori; con Carolina Natoli). Tornando nel centro, Vera Gheno (“Parole d’altro genere”, Rizzoli; con Alessandra Minello) e Marcello Simoni (“Il profanatore dei tesori perduti”, Newton Compton Editori; con Leonardo Gori) saranno invece in via dei Cerretani, Arianna Montanari (“Parole Nascoste”, Mondadori; con Simone Innocenti) in piazza Santa Maria Novella ed Emanuela Fontana (“La correttrice”, Mondadori; con Paola Italia e Michele Rossi, in collaborazione con Gabinetto Vieusseux) in piazza della Repubblica.

 

Giovedì 29 giugno le presentazioni sono 11. Due in piazza della Vittoria: Simona Baldanzi (“Se tornano le rane”, Edizioni Alegre; con Alessandra Cafiero) e Gian Andrea Cerone (“Il trattamento del silenzio”, Guanda; con Raffaele Palumbo). Franco Ciarleglio (“Mamma li Turchi”, Polistampa; con Lorenzo Andreaggi) in piazza Elia dalla Costa mentre alle 21:00 Marco Saverio e Alessandro Mazzinghi (“Adamo Busoni. Tre passi indietro”, Polistampa). Tripla presentazione sempre in via dei Cerretani: Alessandro Vanoli (ore 19; “Estate”, Il Mulino; con Paolo Ciampi), a seguire Materiali Sonori (“LP Insieme”, con Bruno Casini e Giampiero Bigazzi), dunque “L’anno del fuoco segreto – il novo sconcertante italico” a cura di Edoardo Rialti e Dario Valentini Bompiani. Saranno presenti i curatori insieme agli autori Gregorio Magini e Gabriele Merlini. Sempre nel centro, in piazza SMN Donatella Cirri (“I Medici al femminile – La dinastia femminile dalla parte delle donne”, Libreria Salvemini) e Silvano Caciolli (“Accadde a Firenze. Mese per mese”, Libreria Salvemini) e in piazza della Repubblica la traduttrice Ilide Carmignani (Letture di Giovanni Esposito “Il detective selvaggio. Conosci Roberto Bolaño? Narrazione reading in occasione dei 20 anni della morte di Bolaño”, Adelphi; con Matteo Moca) e a seguire Firenze Bao Night 2nd Edition un talk con gli illustratori: Teresa Radice e Stefano Turconi, Daniel Cuello, Irene Marchesini e Carlotta Dicataldo, Elena Triolo. Conducono Michele Foschini e Caterina Marietti.

 

Undici appuntamenti anche venerdì 30 giugno. Sabina Guzzanti (“ANonniMus. Vecchi rivoluzionari contro giovani robot”, Harper Collins; con Ginevra Barbetti) e Carlo Cottarelli (“Chimere. Sogni e fallimenti dell’economia”, Feltrinelli; con Raffaele Palumbo) in piazza della Repubblica, quindi Shannice Alogaga (“Alice Walker”, Beccogiallo) e Jennifer Guerra (“Un’altra donna”, Utet; con Alessia Dulbecco) in SMN. Trittico in via Cerretani (sempre 19-21): Giampaolo Simi (“Sarà assente l’autore”, Sellerio; con Fulvio Paloscia), Gianluca Monastra (“Più buio della notte”, Clichy; con Fulvio Paloscia), Edoardo Zaggia e Alberto Sacco (“Ho paura delle suore”, Mondadori; con Carlotta Sanzogni). In piazza delle Cure Aldo Bozzolini e Alessandro Santi tratteranno di Don Milani (“Sentieri di futuro (in)seguendo don Milani Libreria, Editrice Fiorentina), e Maurizio Sessa (“Sangue di famiglia – Edda Ciano Mussolini, Amore odio e perdono”, La Medicea; con Pierandrea Vanni). In contemporanea, in piazza dell’Isolotto, con Farollo e Falpalà, letture animate e illustrazioni di Arianna Pisani (“La ricetta super geniale”, KM Edizioni) e laboratorio per famiglie con Manuel Baglieri (“Corpi come foglie”)

 

Sabato 1° luglio: Andrea Romano (“Batistuta l’ultimo centravanti”, 66thand2nd; con Giacomo Guerrini) in piazza dell’Isolotto ore 19 e dopo, ore 21:00, “La giusta (g)attitudine” (Gribaudo) di Elena Angeli con Alessandro Sorani; Helena Norberg Hodge (“Il passato che illumina il futuro”, Libreria Editrice Fiorentina; con Padre Guidalberto Bormolini. Modera l’incontro Giannozzo Pucci. Partecipa all’incontro Toscandia) alle 19 al Parco dell’Anconella e dopo Viola Conti (“Perché amo solo chi fugge”, Giovane Holden Edizioni; con Sara Gazzini). Come sempre via dei Cerretani sfodera tre presentazioni: Giuseppe Culicchia (“La bambina che non doveva piangere”, Mondadori; con Leonardo Bucciardini), Alli Beltrame (“Arrabbiati per bene”, Mondadori), Riccardo Nencini (“Solo”, Mondadori; con Fulvio Cauteruccio). Dario Ferrari (“La ricreazione è finita”, Sellerio; con Raffaele Palumbo e Alessandro Sapuppo) e Saverio Tommasi (“Troppo neri”, Feltrinelli; con Francesco Malavolta, Elisa Lippi e Raffaele Palumbo) si alternano in Piazza Santa Maria Novella, mentre in piazza della Repubblica (ore 19:00) Luca Sommi con una lectio a partire dal suo libro “La bellezza. Istruzioni per l’uso” (Baldini + Castoldi) e alle 21 “Che cos’è la poesia?”, un reading a cura di Pierpaolo Orlando, letture di Laura Cioni, pagine tratte da “Per ogni nome una poesia” di Pierpaolo Orlando Interno Libri Edizioni e da “Il piacere della lettura” a cura di Pierpaolo Orlando Maria Pacini Fazzi Editore.

 

Domenica 2 luglio ore 21:00 è in programma l’evento conclusivo in Piazza Santa Maria Novella.

 

Aderiscono le librerie: Feltrinelli, Libraccio, Alfani, Farollo e Falpalà, Florida, Gioberti, La Gioberti, Jane e Edward, Leggermente, Malaparte, Niccolini, Salvemini. Il progetto è stato cofinanziato da parte dell’Unione Europea – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del PON Metro 2014-2020.

 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.