Approvato il progetto preliminare del nuovo sottopasso ferroviario

Servirà ad aiutare la viabilità locale di Signa

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

giovedì 29 settembre 2022 09:20

Un progetto funzionale al completamento della viabilità locale e con il quale viene data risposta alle problematiche legate al traffico nel centro abitato di Signa. E' stato approvato martedì 27 settembre, dalla Giunta comunale, il Documento di Fattibilità delle Alternative Progettuali per il nuovo sottopasso ferroviario

 

“Un progetto con il quale restituiamo via Roma ai cittadini - ha commentato il sindaco Giampiero Fossi - Intendiamo dimezzare i flussi viari sull’arteria principale riportando via Roma a senso unico (direzione Campi Bisenzio-Lastra a Signa) e recuperare spazi per azioni di rigenerazione urbana: penso in prima istanza alla realizzazione di parcheggi e all’ampliamento di marciapiedi. Un’opera che, grazie al collegamento diretto fra il Ponte e via Arte della Paglia, porterà una distribuzione più razionale del traffico, favorirà la vivibilità della zona e tenderà a incentivare la mobilità dolce all’interno del centro urbano”.

L’attuale configurazione viaria del centro abitato di Signa risulta, come fa sapere il Comune, caratterizzata dalla presenza di un asse principale, via Roma, che, tramite via dello Stadio, collega il Ponte a Signa con l’area commerciale della Coop, in corrispondenza di via Argine Strada. E’ su tale asse che si innesta gran parte della viabilità locale dove spesso si verificano congestioni e rallentamenti. Grazie alla realizzazione del nuovo sottopasso ferroviario si avrà un collegamento diretto fra il Ponte (via Gramsci) e via Arte della Paglia, sfruttando gli spazi del parcheggio Scambiatore.


“Un progetto che è risultato di un ottimo lavoro svolto dai tecnici e di un confronto con Ferrovie dello Stato - ha spiegato l’assessore Enrico Rossi - Il dialogo con Ferrovie ci ha permesso di avere indicazioni importanti che garantiranno la tutela della tratta ferroviaria Firenze-Pisa, assai frequentata. Non si tratta assolutamente di un lavoro da adottare in alternativa alla realizzazione del nuovo Ponte sull’Arno, opera che deve andare avanti per il benessere del territorio e di tutta l’area metropolitana. Parliamo però di una soluzione aggiuntiva che andrà a fluidificare il traffico e agevolerà le relazioni fra le parti di Signa, un’opera che certamente favorirà le attività commerciali del centro abitato e porterà possibilità di sviluppo per tutto il territorio”


“Con l’atto approvato abbiamo compiuto un passo decisivo scegliendo la soluzione progettuale di minor impatto ambientale ed economico e soprattutto di maggiore efficienza trasportistica - ha dichiarato l’assessore alle Opere Pubbliche Andrea Di Natale – Si tratta di un lavoro importante per la viabilità interna al nostro Comune ma anche di forte interesse regionale dato il collegamento diretto con il Ponte. Rispetto a quanto anticipato dal sindaco e dall’assessore Rossi, voglio anche sottolineare il ruolo centrale che questo intervento riveste nell’operazione di congiunzione fra le piste ciclabile esistenti e in corso di realizzazione: il tracciato unirà infatti la ciclovia dell’Arno con i Renai, quindi sia con la ciclovia della Paglia che con il resto della ciclovia dell’Arno già esistente. Si delinea così un anello pedociclabile che abbraccia gran parte del territorio di Signa e che affiancherà i principali percorsi viari”.
 

Prevista entro un paio di mesi l’approvazione del progetto preliminare ed entro il 2023 l'approvazione del progetto definitivo-esecutivo, che ad oggi stima un investimento di circa 8 milioni di euro per la realizzazione del sottopasso e del collegamento a senso unico, ha concluso l’assessore Di Natale: “La parte di progettazione è già completamente finanziata fino all'esecutivo, grazie al contributo di 500mila euro della Regione; dovremo quindi reperire i fondi per la realizzazione dell’opera ma la fattibilità e l’importanza di questo intervento siamo certi ci permetteranno di ottenere le risorse necessarie”.

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.