Coronavirus, in Toscana 348 nuovi casi e 3 decessi: i dati

I ricoverati sono 478 (6 in più rispetto a ieri), di cui 54 in terapia intensiva (1 in più)

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

lunedì 30 agosto 2021 13:49

In Toscana sono 270.882 i casi di positività al Coronavirus, 348 in più rispetto a ieri (335 confermati con tampone molecolare e 13 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 252.458 (93,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 5.136 tamponi molecolari e 1.550 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,2% è risultato positivo. Sono invece 2.836 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 12,3% è risultato positivo.

 

Gli attualmente positivi sono oggi 11.416, -1,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 478 (6 in più rispetto a ieri), di cui 54 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 82,3 anni.


Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.


L'età media dei 348 nuovi positivi odierni è di 38 anni circa (25% ha meno di 20 anni, 30% tra 20 e 39 anni, 28% tra 40 e 59 anni, 11% tra 60 e 79 anni, 6% ha 80 anni o più).


Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (335 confermati con tampone molecolare e 13 da test rapido antigenico). Sono 74.923 i casi complessivi ad oggi a Firenze (74 in più rispetto a ieri), 24.749 a Prato (39 in più), 25.354 a Pistoia (39 in più), 14.388 a Massa (23 in più), 27.971 a Lucca (25 in più), 32.184 a Pisa (34 in più), 20.135 a Livorno (43 in più), 24.883 ad Arezzo (20 in più), 15.258 a Siena (30 in più), 10.482 a Grosseto (21 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 153 i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 124 nella Nord Ovest, 71 nella Sud est.


La Toscana si trova al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 7.384 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.645 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 9.666 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 8.718, Pisa con 7.729, la più bassa Grosseto con 4.796.


Complessivamente, 10.938 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (170 in meno rispetto a ieri, meno 1,5%). Sono 11.853 (40 in meno rispetto a ieri, meno 0,3%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.339, Nord Ovest 6.110, Sud Est 1.404).


Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 478 (6 in più rispetto a ieri, più 1,3%), 54 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri, più 1,9%).
 

Le persone complessivamente guarite sono 252.458 (509 in più rispetto a ieri, più 0,2%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 252.458 (509 in più rispetto a ieri, più 0,2%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.


Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 82,3 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 1 a Livorno, 1 a Arezzo.


Sono 7.008 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 2.264 a Firenze, 612 a Prato, 642 a Pistoia, 529 a Massa Carrara, 677 a Lucca, 707 a Pisa, 420 a Livorno, 527 ad Arezzo, 344 a Siena, 195 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.


Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 191,0 x100.000 residenti contro il 217,9 x100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (278,7 x100.000), Prato (239,0 x100.000) e Firenze (229,6 x100.000), il più basso a Grosseto (89,2 x100.000).
 

Sono 153 i nuovi casi positivi nei territori della Asl Toscana Centro e decesso in provincia di Firenze 

Di seguito il dettaglio:

74 casi in provincia di Firenze, di cui 3 in zona empolese

Bagno a Ripoli 1

Barberino di Mugello 2

Barberino Tavarnelle 2

Campi Bisenzio 7

Fiesole 1

Firenze 40

Impruneta 3

Reggello 1

Rufina 1

Scandicci 3

Scarperia e San Piero 1

Sesto Fiorentino 2

Signa 2

Vaglia 1

Vicchio 4

3 casi in zona empolese

Cerreto Guidi 1

Certaldo 1

Empoli 1

 

39 casi in provincia di Prato

Cantagallo 1

Montemurlo 8

Poggio a Caiano 2

Prato 26

Vernio 2

 

39 casi in provincia di Pistoia

Agliana 2

Buggiano 1

Chiesina Uzzanese 1

Lamporecchio 1

Marliana 1

Monsummano Terme 1

Montale 1

Montecatini Terme 2

Pescia 5

Pieve a Nievole 1

Pistoia 17

Quarrata 5

Serravalle Pistoiese 1

 

1 casi in provincia di Pisa

Santa Croce sull'Arno 1

 

LEGGI ANCHE:

Bollettino di domenica 29 agosto

Covid, sospesi 54 infermieri non vaccinati a Firenze e Pistoia

Ultimatum a medici e sanitari no vax. L'allarme dei sindacati: 'Si rischia di non poterli sostituire'

Vaccini senza prenotazione: ecco gli hub a Firenze e nell'Asl Toscana Centro

Covid, in Toscana da lunedì sarà possibile per tutti vaccinarsi senza prenotazione

Coronavirus, seconda settimana con nuovi casi in calo in Toscana (e terza a Firenze)

Covid, l'80% dei toscani over 12 ha ricevuto la prima dose di vaccino

Vaccini, prima dose fuori regione: come completare il ciclo in Toscana

Migranti e persone senza fissa dimora, avviata la vaccinazione in Toscana

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.