Trasporto pubblico e mobilità urbana: Firenze tra le città dove si aspetta meno alla fermata del bus

E a Firenze si cammina anche tanto a piedi

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 26 gennaio 2021 18:59

Firenze è tra le grandi città italiane in cui si attende meno alla fermata del bus. Lo dice il report annuale 2020 sul Trasporto Pubblico e la Mobilità Urbana di Moovit, società di Intel sviluppatrice dell’app più utilizzata nel mondo dai pendolari e di soluzioni Mobility as a Service per le aziende e le amministrazioni. Il report è stato elaborato utilizzando i big data provenienti da centinaia di milioni di spostamenti di utenti dell’app Moovit nel 2020 in decine di aree metropolitane del mondo e tramite dei sondaggi svolti tramite la stessa app.

 

Tra le aree analizzate nel mondo, 9 si trovano in Italia: Roma e il Lazio, Napoli e la Campania, Milano e la Lombardia, Torino e Asti, Venezia, Firenze, Palermo e Trapani, Bologna e Genova e Savona. Il report include gli spostamenti effettuati dagli utenti con autobus urbani ed extraurbani, tram, metropolitane, treni regionali, funicolari e ascensori. A Firenze, ogni mattina il tempo medio per raggiungere la propria destinazione è di 35 minuti (1 minuto in meno rispetto al 2019), contro i 48 minuti di Roma e il Lazio, mentre il tempo medio di attesa alla fermata del trasporto pubblico è di 9 minuti (30% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -2minuti rispetto al 2019), tra le migliori tra le aree italiane analizzate (meglio solo Venezia, con 8 minuti di attesa media).

 

La distanza media percorsa a piedi durante un viaggio di andata è di 677 metri a Firenze (il 18% degli utenti percorre più di 1 chilometro), mentre la distanza media complessiva è di 4 km a Firenze (il 6% degli utenti percorre oltre 12 chilometri).

 

Questi i dati rilevati a Firenze e il confronto con le altre città:

 

I tempi medi per raggiungere la propria destinazione ogni mattina:

48 minuti – Roma e Lazio (-4 minuti rispetto al 2019)
43 minuti – Milano e Lombardia (nessuna variazione rispetto al 2019)
38 minuti – Napoli e Campania (-8 minuti rispetto al 2019)
37 minuti – Palermo e Trapani (+1 minuto rispetto al 2019)
35 minuti – Firenze (-1 minuto rispetto al 2019)
35 minuti – Venezia (-3 minuti rispetto al 2019)
34 minuti – Bologna e Romagna (-1 minuto rispetto al 2019)
34 minuti – Genova e Savona (+1 minuto rispetto al 2019)

 

I tempi medi di attesa alla fermata del trasporto pubblico:

24 minuti – Palermo e Trapani (nessuna variazione rispetto al 2019, 7% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti)
20 minuti – Napoli e Campania (5% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -3 minuti rispetto al 2019)
15 minuti – Roma e Lazio (13% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -1 minuto rispetto al 2019)
12 minuti – Torino e Asti (16% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -1 minuto rispetto al 2019)
10 minuti – Genova e Savona (25% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, +1 minuto rispetto al 2019)
9 minuti – Bologna e Romagna (34% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -1 minuto rispetto al 2019)
9 minuti – Firenze (30% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -2minuti rispetto al 2019)
9 minuti – Milano e Lombardia (32% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, nessuna variazione rispetto al 2019)
8 minuti – Venezia (34% dei viaggi con un tempo di attesa inferiore ai 5 minuti, -2 minuti rispetto al 2019)

 

I tempi medi di attesa più elevati al mondo alla fermata del trasporto pubblico:

31 minuti – Recife (Brasile)
28 minuti – Salvador (Brasile)
28 minuti – Querétaro (Messico)

 

I tempi medi di attesa alla fermata: il confronto tra le principali aree metropolitane nel mondo

20 minuti – Rio de Janeiro
16 minuti – Atene, Buenos Aires
15 minuti – Roma e Lazio
14 minuti – Lisbona
13 minuti – New York e New Jersey, Istanbul
11 minuti – Parigi, Londra, Berlino, Madrid
9 minuti – Monaco di Baviera (Germania)

 

La distanza media percorsa a piedi durante un viaggio di andata:

803 metri – Venezia (il 26% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
677 metri – Firenze (il 18% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
670 metri – Milano e Lombardia (il 19% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
641 metri – Bologna e Romagna (il 17% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
616 metri – Torino e Asti (il 16% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
599 metri – Napoli e Campania (il 16% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
550 metri – Palermo e Trapani (il 13% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
524 metri – Roma e Lazio (l’11% degli utenti percorre più di 1 chilometro)
494 metri – Genova e Savona (il 10% degli utenti percorre più di 1 chilometro)

 

La distanza media percorsa ogni mattina:

7km – Milano e Lombardia (il 15% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
7km – Bologna e Romagna (il 14% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
7km – Venezia (il 13% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
7km – Roma e Lazio (il 14% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
6km – Torino e Asti (l’11% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
6km – Napoli e Campania (il 10% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
4,5km – Genova e Savona (il 7% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
4km – Firenze (il 6% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)
3km – Palermo e Trapani (l’1% degli utenti percorre oltre 12 chilometri)

 

 

In Italia la percentuale di utenti che non ha mai utilizzato i mezzi di micromobilità in sharing è così ripartita:

88% – Palermo e Trapani
85,5% – Genova e Savona
85% – Napoli e Campania
84% – Roma e Lazio
82% -Torino e Asti
81% – Venezia
81% – Milano e Lombardia
78% – Firenze
76% – Bologna e Romagna

 

In Italia la percentuale di chi utilizza quotidianamente i mezzi di micromobilità in sharing è così ripartita:

3% – Venezia
2% – Torino e Asti
2% – Bologna e Romagna
2% – Palermo e Trapani
1,5% – Roma e Lazio
1% – Firenze
1% – Milano e Lombardia
0,5% – Napoli e Campania
0,3% – Genova e Savona

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.