Coronavirus, obbligo di tamponi per chi rientra da quattro Paesi europei

Nuova ordinanza, novità anche a Firenze

Galleria immagini

2774 Visualizzazioni

giovedì 13 agosto 2020 16:27

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato ieri, 12 agosto 2020, un'ordinanza che prevede l’obbligo di presentare un test molecolare o antigenico, con risultato negativo, effettuato per mezzo di tampone nelle 72 ore antecedenti l'ingresso in Italia, oppure l'obbligo di sottoporsi al tampone al momento dell'arrivo (con test rapidi che saranno sperimentalmente adottati nei principali aeroporti) o nelle 48 ore dal rientro in Italia per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna.

 

“Dobbiamo continuare sulla linea della prudenza per difendere i risultati raggiunti negli ultimi mesi con il sacrificio di tutti", ha dichiarato Speranza.

 

Tra le misure contenute nell'ordinanza anche il divieto di ingresso e transito dalla Colombia che è stata aggiunta alla lista dei Paesi a rischio, riferisce il Ministero della Salute.

 

Novità che di fatto si sono palesate per i viaggiatori dalla giornata odierna, anche a Firenze e a Pisa, con Toscana Aeroporti che ha informato i passeggeri della nuova ordinanza ministeriale.

 

(foto del Ministero della Salute)

 

 

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.