Vis Art

'In ascolto: Femminilità - Cinque attrici in lettura', letteratura e teatro alla biblioteca di Sesto

Maria Paiato inaugura la rassegna di letture teatrali alla Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino

Galleria immagini

1 Visualizzazioni

martedì 10 ottobre 2023 09:56

Letteratura e teatro sono i due ingredienti di “IN ASCOLTO: Femminilità - Cinque attrici in lettura”, cinque appuntamenti da ottobre a febbraio alla Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino (Firenze), che vedranno sul palco Maria Paiato, Alvia Reale, Manuela Mandracchia, Alessandra Bedino, Silvia Frasson: cinque attrici che daranno voce ai personaggi e alle storie di scrittrici e scrittori quali Eric Emmanuel Schmitt, Vasilij Grossman, Alba De Cespedes, Lev Tolstoj e Natalia Ginzburg.

 

La rassegna è curata da Riccardo Massai di Archètipo per Biblioteca Ernesto Ragionieri ed è realizzata grazie al sostegno di Unicoop Firenze. Iniziativa realizzata nell’ambito del Patto locale per la lettura per il territorio del Comune di Sesto Fiorentino triennio 2022/2024.


Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero con prenotazione consigliata online su bit.ly/eventiadulti o telefonica al numero 055 4496851. Dopo gli spettacoli, per chi lo desidera, c’è l’apericena alle Fornaci di Doccia, lo spazio ristoro della biblioteca (15 euro, prenotazioni 338.6779157).


Maria Paiato ha inaugurato la rassegna ieri, lunedì 9 ottobre, con il racconto “L’avvelenatrice” di Eric Emmanuel Schmitt (dalla raccolta “Concerto in memoria di un angelo”): un testo intriso di noir e ironia, in cui si narrano le vicende di una arzilla settantenne che gode della fama di assassina per aver avvelenato, nel corso della vita, tre mariti benestanti. Di fronte a questa dark lady la giustizia si è dovuta arrendere, tutto fila liscio fino all’arrivo del nuovo parroco... “È una favola e come tale la tratto – anticipa Maria Piato - sfruttando le sue innumerevoli possibilità di paura, di suspense, di comicità, di ironia, di musicalità. Il mio intento, il mio gusto è quello di fare come Marie: costruirvi intorno una tela magica, una trappola per farvi cadere nelle mie braccia di ragno. Ma tranquilli. Il mio è solo un gioco. Però per giocare si deve far sul serio…”.


Con stile scarno e aspro, con lucidità e fermezza, Grossman scrisse di argomenti tabù come la perenne tortura della vita dei gulag e la delazione come fondamento della società sovietica: a “Tutto scorre” di Vassilji Grossman sarà dedicato l’appuntamento di lunedì 30 ottobre, sempre alle ore 19, insieme a Alvia Reale, affiancata da Gianluca Pantosti alle percussioni, per un progetto drammaturgico realizzato insieme a Massimo Luconi. Il percorso narrativo si dipanerà attraverso la narrazione/inchiesta di una donna inviata da Stalin a organizzare la deportazione dei contadini…
 

Troppo spesso aggiogata al carro della "letteratura rosa", Alba De Céspedes con giusto risentimento rivendicava il valore letterario e innovativo della sua scrittura. Ai suoi testi attingerà Manuela Mandracchia, tra le interpreti più acclamate del teatro italiano, lunedì 20 novembre alla Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino.


E ancora, lunedì 8 gennaio, l’attrice, autrice e regista Alessandra Bedino presenterà “La morte di Ivan Il'íč” di Lev Tolstoj, mentre a chiudere la rassegna sarà lunedì 12 febbraio sarà Silvia Frasson con “Le voci della sera” di Natalia Ginzburg: un viaggio nelle vicende di Elsa e Tommasino, un racconto corale aderente alla sobrietà del romanzo, con musiche originali di Guido Sodo.
 

 

 
logo-055 firenze

C & C Media s.r.l.
via Ponte a Greve, 54
50018 Scandicci - Firenze - Italy
p.iva 06282890489

powered by Genetrix s.c.r.l. - web agency, applicativi web, siti internet, grafica

055firenze.it
Quotidiano online
registrato presso il tribunale di Firenze
nr. 5937 del 18/10/2013.